fbpx

Punti Scommesse – Profilo Sport

Una bella novità per i Punti Scommesse che si affiliano con noi, da oggi infatti avremo un profilo unico per le Scommesse Sportive:

una doppia possibilità di guadagno,

che garantisce un guadagno superiore rispetto a qualsiasi altro bookmaker,

infatti, è prevista una percentuale fissa sul giocato settimanale calcolata per ogni ticket giocato dalla rete del punto, a partire dal 2% per le singole fino al 20% per ticket in cui sono presenti almeno 20 eventi, in più a fine mese si potrà contare anche su un ulteriore guadagno pari al 50% dell’utile mensile prodotto dal punto.

E’ importante ricordare che l’affiliazione come Punto Scommesse non ha alcun costo, canone e vincolo, e che inoltre, subito dopo aver attivato il servizio, il titolare riceve GRATUITAMENTE un’assistenza dedicata, un Kit Pubblicitario e incredibili promozioni per i clienti.

Contattaci, saremo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni necessarie e maggiori dettagli circa la nostra proposta commerciale.Punti Scommesse - Provvigioni

Riordino del settore giochi: Gestori furiosi

Riordino del settore giochi: Gestori furiosi.

Riordino del settore giochi: Gestori furiosi

Oggi in Conferenza unificata abbiamo archiviato un via libera unanime da parte delle autonomie al riordino dei giochi, è un risultato molto importante e sono felice di non aver mai mollato la presa anche se abbiamo passato momenti molto difficili. Invece la strada era giusta e necessaria, per questo sono felice di aver messo insieme tutte le istituzioni, ciascuna con i propri interessi” Lo ha riferito il sottosegretario all’Economia con delega ai giochi, Pierpaolo Baretta, al termine della Conferenza unificata straordinaria.

Dopo l’intesa incassata oggi dal Governo con le autonomie locali sulla riforma del sistema gioco, gli occhi sono puntati alla fine di ottobre: entro il 31 ottobre infatti il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan dovrà firmare il decreto ministeriale che recepisce la riforma. Nel frattempo il Governo riaprirà le gare previste finora.

Il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, che da anni segue la partita, è già a lavoro sulla stesura del testo che trova il suo cardine nel dimezzamento, da qui a 3 anni, del numero dei punti gioco.

Come sottolinea lo stesso Baretta, il dm si occuperà anche della certificazione e qualificazione del gioco, con norme sull’antimafia e per la salute pubblica.

Come sempre – precisa – le intese sono un risultato di mediazione: il Governo riconosce l’autonomia agli enti locali nel definire la dislocazione dei punti gioco, ma la riduzione per arrivare in tre anni al dimezzamento dei punti gioco (attualmente 98 mila) è il punto a cui ci si attesta e questo dato dovrà essere garantito. Quindi i punti gioco devono essere aperti e operare. Abbiamo insistito con le Regioni che la dislocazione sia equilibrata: non si possono avere città dove i punti gioco sono riuniti solo in alcune zone, magari in periferia”.

Per completare l’iter di riforma la Conferenza indica, di seguito, una serie di misure per ridurre l’offerta di gioco, sia dei volumi che dei punti vendita. Il numero delle Awp (anche dette New Slot o Apparecchi Comma 6a) attualmente in esercizio è di 400mila, che saranno ridotte a 265mila con le modalità previste dall’emendamento del Governo approvato e recepito nell’art. 6-bis del d.l. 50/2017 convertito nella l. 96/2017. Si tratta, in meno di un anno, di una riduzione a 264.674 macchine (in quanto il 30% si applica ai 378.109 ca apparecchi esistenti al 31 luglio 2015). Considerando che al 31 dicembre 2016 gli apparecchi presenti sul mercato sono 407.323 ca, la riduzione effettiva sarà del 35%. Ciò significa togliere definitivamente dal mercato attraverso un processo di rottamazione 142.649 macchine così suddivise: 125mila da bar e tabacchi (oggi ne sono installate 229mila) e 17mila dai generalisti secondari.

 

Questa la reazione dei Gestori.

Riordino del settore giochi: Gestori furiosi

La proposta del Governo, approvata oggi in Conferenza Unificata, «sancisce, in pratica, l’abolizione del gioco lecito. A questo punto il Governo, che ha ceduto a tutte le richieste delle Regioni, ci dia una via d’uscita per tutti i posti di lavoro che si perderanno, in un Paese che già vive una situazione occupazionale drammatica». Lo dice Massimiliano Pucci, presidente di Astro ad Agipronews commentando l’intesa raggiunta tra Stato ed enti locali sul riordino del settore. Alla proposta, che prevede la riduzione degli apparecchi e dei punti gioco sul territorio, è stato aggiunto un emendamento della provincia autonoma di Bolzano, che fa salve le regolamentazioni regionali vigenti, qualora siano più restrittive. «Non si può parlare di accordo se si abolisce semplicemente il gioco, perché è questo che avverrà – ha evidenziato ancora Pucci – Per quanto riguarda, poi, i bandi di gara, come si fa a fare un bando se le Regioni chiuderanno le porte al gioco? Basti pensare al Piemonte, dove il termine ultimo per il funzionamento delle slot machine è il 30 novembre 2017. A partire dal giorno dopo, gran parte degli apparecchi sul territorio dovrà staccare la spina per effetto della legge regionale. Speriamo che dopo questa intesa la politica inizierà ad occuparsi dei problemi seri e reali del paese».

 

 

 

Vuoi aprire un Centro Scommesse?

Fai la tua Scelta:

  • Negozio Uno spazio completamente dedicato al betting e al gaming (Sport, Virtual Sport, Slot/Videolottery) in cui il cliente ha la possibilità di vivere un’esperienza di gioco unica e irripetibile all’interno di un ambiente altamente professionale;
  • Punto Vendita Ricarica In presenza di un’attività commerciale prevalente (es. Bar, Tabacchi, Edicole, Internet Point, Centri Servizi, ecc.), è possibile inserire un angolo scommesse, dedicato all’apertura di conti gioco di scommesse su Sport, Virtual sport, Casinò online, Ippica, Bingo e altri giochi.

Vuoi aprire un Centro Scommesse?

 

Perchè scegliere Noi?

Scegliere AttivazioniGratuite nel panorama del betting e del gaming è la scelta migliore per chi desidera affidabilità e professionalità e vuole partecipare al processo di innovazione che ci contraddistingue da sempre. Il nostro brand è un’azienda all’avanguardia che conta su un team qualificato ed esperto di collaboratori pronti a guidare costantemente chiunque decida di investire sul brand. Un palinsesto di eventi sportivi e di tipologie di scommesse sempre più ricco e attento alle esigenze dei clienti retail e on line.

Vantaggi:

  1. Assoluta riconoscibilità del brand a livello nazionale;
  2. Ampia offerta di scommesse sportive prematch/live con tutte le info relative ai diversi sport e campionati quotati;
  3. Profili commerciali competitivi;
  4. Scommesse sui virtual sport;
  5. Apertura conti gioco on line;
  6. Sito web dedicato ai Punti Vendita per allestimento esterno e interno e info per la gestione dell’attività;
  7. Supporto commerciale e legale;
  8. Help Desk attivo 7 giorni su 7;
  9. Consulenza attività di marketing per la corretta implementazione delle attività promozionali e pubblicitarie.

Requisiti per l’attività

  • Il locale deve essere proporzionato al flusso di persone presenti nella zona commerciale e dotato di spazi che facilitano la sosta e l’accesso al potenziale Punto Vendita (investimento ridotto, senza canoni ne vincoli), in caso di Negozio (Agenzia di Scommesse) è necessaria una metratura di almeno 100 mq. e un investimento di circa 30.000/40.000 euro;
  • Capacità di organizzare in modo autonomo l’allestimento degli spazi interni ed esterni (diamo la possibilità di finanziamenti a tassi agevolati);
  • Capacità relazionali e di ascolto delle esigenze dei clienti.

 

Contattaci per maggiori informazioni o per procedere subito all’Affiliazione

Slot, un nuovo decreto per la riduzione

Pubblicato in Gazzetta il decreto del Mef sulla “Riduzione del numero dei nulla osta degli apparecchi da divertimento e intrattenimento”.

Slot, un nuovo decreto per la riduzione Entro il 31 dicembre 2017 gli apparecchi in esercizio non potranno superare le 345 mila unità, con una riduzione del 15%, mentre a far data dal 30 aprile 2018 il numero dovrà essere ridotto a 265 mila. In totale quindi la riduzione complessiva del numero di nulla osta riferito al 31/12/2016 sarà del 34,9%. Inoltre, “qualora si riscontri, a decorrere dal 1° maggio 2018, un numero di nulla osta complessivo inferiore a 265.000, i concessionari di rete interessati potranno avanzare istanza di rilascio di nulla osta fino al raggiungimento di tale numero massimo”. Al contrario, se Adm riscontrerà un numero di nulla osta superiore agli step indicati, inoltrerà ai concessionari “in difetto” la comunicazione di avvio del procedimento di revoca di un numero di nulla osta pari all’eccedenza”. “Qualora il concessionario non ottemperi a quanto previsto nel comma 3, l’Agenzia delle dogane e dei Monopoli applica la sanzione amministrativa pecuniaria pari a 10.000,00 euro per ciascun apparecchio e, d’intesa con il partner tecnologico, dispone il distacco immediato del collegamento dalla rete telematica degli apparecchi eccedenti”.

Riportiamo alcuni degli articoli riportati nel decreto in Gazzetta Ufficiale

DECRETO 25 luglio 2017

Riduzione del numero dei nulla osta degli apparecchi da divertimento e intrattenimento

Numero massimo di nulla osta ammessi alle date del 31 dicembre 2017 e del 30 aprile 2018 Ai sensi dell’art. 6-bis, comma 1, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, il numero dei nulla osta di esercizio relativi agli apparecchi di cui all’art. 110, comma 6, lettera a), del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, non puo’ essere superiore a: a) 345.000 unita’, alla data del 31 dicembre 2017; b) 265.000 unita’, alla data del 30 aprile 2018.

Slot, un nuovo decreto per la riduzione

Adempimenti dei concessionari

1. Ai fini dell’attuazione dell’art. 1, ciascun concessionario della conduzione della rete telematica degli apparecchi da divertimento e intrattenimento procede: a) nel periodo compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto e il 31 dicembre 2017, alla riduzione di almeno il 15 per cento del numero dei nulla osta di cui risulta intestatario alla data del 31 dicembre 2016; b) entro il 30 aprile 2018 alla ulteriore riduzione del numero dei nulla osta, fino al raggiungimento di una riduzione complessiva in misura pari ad almeno il 34,9% del numero di nulla osta di cui risulta intestatario alla data del 31 dicembre 2016.

2. Fermo restando l’obbligo, per ciascun concessionario, della riduzione minima di cui al comma 1, qualora si riscontri, a decorrere dal 1° maggio 2018, un numero di nulla osta complessivo inferiore a 265.000, i concessionari di rete interessati potranno avanzare istanza di rilascio di nulla osta fino al raggiungimento di tale numero massimo. A tal fine, qualora all’esito delle verifiche effettuate ai sensi dell’art.

3 risulti un numero di nulla osta inferiore a 265.000, l’Agenzia delle dogane e dei Monopoli con propria determinazione da pubblicare sul sito internet istituzionale indica il numero di nulla osta attivi alla data del 30 aprile 2018.

Revoca dei nulla osta eccedenti il numero complessivo massimo

1. L’Agenzia delle dogane e dei Monopoli verifica, per ciascun concessionario, entro dieci giorni lavorativi dalla scadenza dei termini di cui all’art. 2, la riduzione del numero di nulla osta attivi, in coerenza con quanto disposto dallo stesso art. 2, al fine di garantire il rispetto dei limiti massimi fissati all’art. 1.

2. L’Agenzia delle dogane e dei Monopoli qualora riscontri, per un singolo concessionario, un numero di nulla osta superiore a quello risultante dall’applicazione dei tassi di riduzione di cui all’art. 2, inoltra al medesimo, entro i successivi venti giorni lavorativi, la comunicazione di avvio del procedimento di revoca di un numero di nulla osta pari all’eccedenza rilevata operando: a) l’analisi della distribuzione territoriale dei nulla osta del concessionario sul territorio, rilevata al 31 dicembre 2017 e al 30 aprile 2018, a seguito delle riduzioni; b) l’attribuzione dell’eccedenza a ciascuna regione di pertinenza in quote proporzionali alla distribuzione territoriale, come sopra rilevata; c) l’individuazione dei nulla osta eccedenti nell’ambito di ciascuna area regionale, in funzione degli apparecchi da intrattenimento che hanno registrato, nei dodici mesi precedenti, la minore raccolta media di gioco su base giornaliera, calcolata al netto dei giorni di mancato funzionamento degli stessi.

3. Il concessionario, entro cinque giorni lavorativi dal ricevimento del provvedimento di revoca, provvede al blocco degli apparecchi eccedenti con contestuale avvio delle procedure per la loro dismissione.

4. Qualora il concessionario non ottemperi a quanto previsto nel comma 3, l’Agenzia delle dogane e dei Monopoli applica la sanzione amministrativa pecuniaria pari a 10.000,00 euro per ciascun apparecchio e, d’intesa con il partner tecnologico, dispone il distacco immediato del collegamento dalla rete telematica degli apparecchi eccedenti.

Avviare un Centro Scommesse: Location, Business Plan, Allestimento e Pubblicità

Avviare un Centro Scommesse è un’esperienza che necessita di un’attenta valutazione. Innanzitutto è necessario ben analizzare le locations in cui si vuole avviare l’attività: nessuna posizione è uguale ad un’altra e ciascuna attività ha le sue specifiche esigenze. Per questo motivo ogni progetto risulta essere diverso e rispecchia le specificità della location analizzata in funzione di chi la deve utilizzare.

Per la scelta del luogo, i fattori da valutare sono diversi. In particolare, deve essere molto accurato il lavoro centrato sui bacini d’utenza: sono definiti dal cliente secondo una combinazione di tempi di percorrenza per raggiungere il vostro negozio, mezzo di trasporto e livello di traffico veicolare. L’analisi dei “bacini di utenza” consiste in una mappatura micro-territoriale della popolazione del bacino analizzata per classe d’età e suddividendo per livello di reddito netto annuo. Inoltre è molto utile comparare i dati su popolazione e reddito con le medie comunali, provinciali, regionali e nazionali e costruire grafici a barre tridimensionali per la visualizzazione dei dati.

 

Nella vostra indagine non dovete tralasciare:

  • il passaggio pedonale (soprattutto se vendete merce soggetta ad acquisto “d’impulso”);
  • la possibilità di parcheggio (soprattutto se vendete merce ingombrante);
  • la situazione economica della zona;
  • il target, se è quello appropriato per un centro scommesse;
  • l’effettiva possibilità normativa (soprattutto urbanistica e i regolamenti comunali) di aprire il negozio.

 

LE DOMANDE DA FARSI

Farsi queste domande per le locazioni che state considerando vi aiuterà a prendere una decisione:

  1. l’edificio è collocato in una zona adatta al vostro tipo di attività?
  2. l’edificio ha abbastanza spazio per negozio: postazioni casse, postazioni clienti, parete attrezzate, sala slot, sala vlt, ufficio, magazzino, etc.?
  3. se la vostra attività crescerà, l’edificio sarà ancora adatto?
  4. l’edificio necessita riparazioni? Illuminazione, riscaldamento e condizionamento funzionano e sono adatti ai vostri scopi?
  5. l’edificio si trova in una zona sicura?
  6. l’illuminazione esterna è sufficiente a far sentire al sicuro i clienti anche di sera?
  7. ci sono parcheggi? Quanti e di che tipo?
  8. la zona può essere raggiunta con i trasporti pubblici?
  9. l’edificio può essere comodamente raggiunto dalla vostra abitazione?
  10. i potenziali clienti vivono nella zona? Se no, potete permettervi le necessarie campagne pubblicitarie?
  11. la densità demografica è sufficiente per i vostri bisogni?
  12. il commercio nell’area è molto legato alla stagionalità?
  13. le attività della zona possono favorire anche la vostra? Se si tratta di concorrenti, siete in grado di reggere il confronto?
  14. i termini del contratto di locazione e l’affitto sono favorevoli?

 

Adesso vediamo alcuni consigli per aprire un Centro Scommesse annullando il rischio di impresa. “Non fare l’errore di tanti commercianti che hanno aperto a priori, senza fare una valutazione approfondita del mercato.

Avviare un Centro Scommesse - attivazioni gratuite

Mettere tutto su carta è fondamentale, crea il tuo Business Plan.

Per molti commercianti la fase di progettazione è la più noiosa e la saltano o si impegnano poco nel farla, infatti molti di essi chiudono dopo un anno. Se invece vuoi cominciare con il piede giusto è importante pianificare tutto in modo accurato. Se apri un negozio devi crescere come persona e come negoziante, ci saranno molte cose che dovrai metterti a studiare e come fare il business plan è una di queste.

 

1. Che cos’è effettivamente un business plan?

Il business plan è un documento che descrive in modo quantitativo e qualitativo le strategie future dell’azienda e le azioni da intraprendere per metterle in atto. Nel business model spieghiamo come la nostra azienda crea, fornisce e acquista valore, indicando i seguenti elementi: clienti, valore, canali, relazione, ricavi, risorse, attività e costi. Nel business plan descriviamo che cosa, quanto tempo e quanti soldi ci serviranno per mettere in pratica il nostro business model.

Il business plan copre di solito un periodo prospettico di 3-5 anni ed è un documento che deve essere tenuto il più possibile aggiornato con i risultati economici e finanziari raggiunti e le trasformazioni del modello di business in itinere.

 

2. Che cosa deve contenere?

In un business plan non deve mancare la descrizione del:

– L’ Executive Summary;

– La società;

– I prodotti;

– L’analisi di mercato;

– La strategia di marketing;

– La struttura del management;

– Il piano di realizzazione;

– I capitali necessari,

 

3. A cosa ti serve il Business Plan?

Capire in anticipo gli ostacoli che andrai a trovare nell’avvio del tuo negozio in modo da poter anticipare una soluzione.

Se dietro ai numeri non ci sei tu che li hai “trovati” e messi su carta, i numeri non ti diranno niente e da un Business Plan non capirai nulla di come affrontare i problemi che ti verranno contro come un treno.

Ovviamente si parla di ostacoli di qualsiasi genere (quali sono i margini, come raggiungere il punto di pareggio, creazione del team, organizzazione contabile del punto, aspetti burocratici…).

 

Posiziona il tuo negozio sul mercato.

Quale è il Cavallo di Battaglia con il quale vuoi fare la differenza e rimanere impresso nella mente del potenziale cliente?

In cosa vuoi specializzarti? Chi è il tuo potenziale cliente? Quali problemi, passioni o bisogni soddisfi? Come e dove puoi raggiungerlo con le tue pubblicità? Quali partner ci sono in zona che possono essere contattati? etc…

Ricorda che da questa fase dipende l’efficacia di tutte le azioni commerciali che farei nella vita del tuo negozio.

Questa è la prima tua unica preoccupazione. Capire se c’è spazio per il tuo negozio.

 

Crea la tua presenza massiccia online e testa il mercato.

Grazie ai sistemi di “geo-localizzazione” è possibile farsi vedere e ancora meglio pubblicizzarsi esattamente nella propria zona di riferimento.

Ma attenzione, creare un seguito di fans su Facebook, Google Maps, Instagram etc… è solo il punto di partenza.

Infatti qui l’obiettivo è raccogliere il contatto (nome, email, n° di telefono etc…) del maggior numero di potenziali clienti (target) per far crescere il tuo database.

Ricorda che raggiungere il tuo target è importante perchè significa farsi vedere da persone che amano o hanno bisogno dei tuoi prodotti e che sono della zona dove vuoi aprire il tuo negozio.

 

Alimenta una comunicazione con i tuoi potenziali clienti.

A questo punto dovresti aver creato il tuo database di potenziali clienti.

In questo passo il consiglio per aprire un negozio è di cominciare a creare con loro una comunicazione tramite whatsapp, newsletter, facebook, sms etc…

Lo scopo è dare loro informazioni utili, far capire che puoi diventare il loro punto di riferimento.

Puoi anche chiedere a loro tramite sondaggi quali sono i prodotti preferiti che vorrebbero vedere nel tuo negozio e puoi persino chiedere se desiderano dei servizi correlati.

Qui la logica è molto semplice ed è il cuore del successo del progetto:

NON SARAI TU A SCEGLIERE PRODOTTI E SERVIZI BASANDOTI SUL TUO INTUITO. SARANNO INVECE I TUOI POTENZIALI CLIENTI A DIRTI COSA E’ MEGLIO PER LORO.

 

Scelta della location e allestimento

Se nella fase precedente abbiamo constatato che il mercato risponde bene sia alle tue iniziative online che “offline” allora l’attività è certamente fattibile anzi sappiamo che sarà certamente profittevole.

Ora passiamo a:

A – LOCATIONAvere un centro scommesse in un punto di passaggio è certamente importante, così come è importante evitare di mettere il negozio in una strada di senso unico e così come sarebbe il massimo avere il negozio con una vetrina ad angolo.

Ma molto più importante di farsi vedere da tante persone è: “DEVI FARTI VEDERE DAL TUO TARGET” il che significa magari meno passaggio ma più di qualità, significa anche mettere il negozio vicino a punti strategici dove è più facile trovare il tuo potenziale cliente o dove non è facile trovare attività simile alla tua.

Insomma il consiglio è questo: “SCEGLI LA LOCATION ANCHE IN BASE ALLE AZIONI COMMERCIALI CHE HAI IN MENTE DI FARE E NON SOLO CONTANDO IL PASSAGGIO

B – INTERNI E VETRINEIl consiglio più importante di tutti è quello di fare i tuoi allestimenti ogni volta con in testa questa domanda:

LA VETRINA O GLI INTERNI CHE STAI ALLESTENDO INVOGLIANO CHI LI VEDE A FOTOGRAFARLI E CONDIVIDERLI SU FACEBOOK?

Se la risposta è sì, significa che hai fatto un buon lavoro, perchè l’obiettivo dei tuoi allestimenti deve essere che siano unici, tematici che strappino un’emozione e che facciano parlare! (allestimento sale scommesse – visita la nostra pagina dedicata)

Avviare un Centro Scommesse - attivazioni gratuite

Inaugurazione e lancio ufficiale.

A questo punto creare un evento di successo sarà facile perchè inviteremo le persone che abbiamo già coinvolto online e offline e di cui abbiamo già raccolto nome e indirizzo email.

Qui c’è poco da dire se non che il tuo evento deve, anche in questo caso, far parlare e attirare potenziali clienti, non ti serve che sia pieno di gente se poi nessuno comprerà mai da te ed è venuto solo per curiosare.

Questa fase, se hai fatto bene tutto il resto sarà molto facile.

Considera che fino ad ora hai lavorato sulla creazione di un database di potenziali clienti con i quali hai già creato un rapporto via email e sito web.

Queste persone non vedranno l’ora di venire a trovarti!

 

Il negozio è avviato, misura e migliora.

Eccoci arrivati, alla fine della fase di start-up del tuo Centro Scommesse.

L’ultimo dei consigli per aprire un negozio è questo: continua ad agire, a far crescere il tuo database di potenziali clienti e cerca di distinguerti dal qualsiasi altro centro scommesse, inventa. sii originale con promozioni, feste, gadget….. insomma fai parlare della tua attività.

In questa fase il segreto è MISURARE i risultati di ogni azione commerciale in modo da poter migliorare continuamente e attirare sempre più clienti.

Agenzie Scommesse, Corner e Punti Ricariche

 Agenzia Scommesse AttivazioniGratuite.it

In un periodo di forte crisi economica, come quello che stiamo vivendo, una delle migliori soluzioni per chi è in cerca di lavoro ma non lo trova è quella di avviare un’attività in proprio. Le soluzioni oggi disponibili sono decisamente tante, ma sicuramente prima di lanciarsi in una nuova attività è bene valutare l’andamento del settore preso in considerazione.

Tra i mercati più floridi degli ultimi anni troviamo sicuramente il settore del gambling e delle scommesse. Una buona possibilità per chi desidera avviare una propria attività, quindi, è quella di aprire un centro scommesse. I centri scommesse sono oramai una realtà molto consolidata sul nostro territorio e sicuramente per chi è in cerca di un lavoro non sono un sogno irrealizzabile. Vediamo di seguito quali sono gli step da seguire per diventare titolari di un centro scommesse.

Bisogna ricordare che la strade da percorrere sono due:
  1. Si può infatti inviare la richiesta all’AAMS scaricando il modulo dal sito web della Polizia di Stato; la richiesta va presentata in occasione della pubblicazione del bando periodico emesso dall’AAMS.
  2. In alternativa è possibile avviare un franchising appoggiandosi ai operatori del gioco d’azzardo già presenti nel Nostro Paese. In tal caso bisogna verificare caso per caso e con molta attenzione i costi e le condizioni di accesso. Sicuramente questa seconda scelta è più facile da realizzare in quanto affiliandosi ai grandi operatori sarà possibile ricevere il loro aiuto per ciò che riguarda la struttura e l’arredamento ma anche gli aspetti burocratici.
Bisogna poi distinguere tra le due tipologia di Centro Scommesse con Scommesse da Banco:
  1. L’Agenzia di Scommesse è un punto vendita dedicato unicamente a questa attività;
  2. Il Corner, invece, è un punto scommesse che viene aperto all’interno di un esercizio commerciale già avviato (ad esempio una tabaccheria).

In entrambi i casi bisogna seguire alcuni stempi comuni quali ad esempio la richiesta alla Questura della licenza per la pubblica sicurezza. Per diventare un rivenditore autorizzato occorre un esercizio commerciale con partita iva, iscritto presso la Camera di Commercio e in possesso della convezione con i concessionari.

In oltre per chi vuole entrare nel settore del scommesse, in modo meno dispendiosa e senza vincoli di produzione, vi è un terza soluzione legale, cioè i Punti Vendita Scommesse, in questo caso qualsiasi attività commerciale o associazione, potrà tramite un portale dedicato registrare i propri clienti che potranno giocare sia da casa, sia tramite smartphone che direttamente dal punto.

Agenzia Scommesse AttivazioniGratuite.it

AttivazioniGratuite, garantisce una vasta scelta di piattaforme scommesse, possibilità di affiliazione come Punto Vendita Scommesse, ma anche come Agenzia Scommesse, fermo restante che in quest’ultimo caso, è necessario un’investimento di circa 30.000/40.000 euro e un locale di almeno 100 mq.

Per effettuare la tua richiesta di affiliazione, inviaci un messaggio tramite la nostra area contatti.

La Bolletta Consigliata del Weekend (19-20 agosto)

La Bolletta Consigliata del Weekend (19-20 agosto)
Con la I°Giornata di Serie A inizia ufficialmente la nuova stagione di calcio 2017/18, per l’occasione pubblichiamo una bolletta con le partite del weekend di tutti i Principali Campionati Europei, abbiamo scelto esiti abbastanza realistici, senza accedere, nè rischiare troppo, speriamo vi piaccia, nel caso condividete!!!

BOLLETTA CONSIGLIATA (19-20 AGOSTO)

Importo giocato 2 euro

Vincita Potenziale 797,77 euro

La Bolletta Consigliata del Weekend (19-20 agosto)

Per poter offrire il nostro servizio Scommesse presso la tua Attività Commerciale, contattaci, ti forniremo tutte le informazioni necessarie. Con l’Affiliazione Punto Vendita Ricarica, puoi Guadagnare con le Scommesse senza Costo Fissi, nè Vincoli,

Crescita di Attività legate al Gioco e alle Scommesse

AttivazioniGratuite.it è contenta di pubblicare questi dati del Ministero dell’Economia e Finanze, che dimostrano che in una situazione di crisi generalizzata nel nostro paese, il settore del gaming ed in particolare delle scommesse resta un mercato di ottimi guadagni e prospettive.

Nel mese di giugno 2017 sono state 143 le nuove attività connesse al settore delle lotterie, scommesse e case da gioco che hanno preso il via in Italia. Secondo i dati del Ministero dell’Economia e Finanze, il numero di nuove aperture cresce del 14,40% rispetto a maggio 2017 e del 12,60% sullo stesso periodo di riferimento del 2016.

Nei primi sei mesi dell’anno sono state avviate nel settore del gaming circa 718 nuove attività con partita Iva.

A livello generale, nello scorso mese di giugno sono state aperte 38.466 nuove partite Iva; in confronto al corrispondente mese dell’anno precedente si registra una flessione dello 0,7%.

La distribuzione per natura giuridica delle aperture di partite IVA mostra che la quota relativa alle persone fisiche è pari al 69,2% del totale, la quota delle società di capitali è pari al 25,5%, la quota relativa alle società di persone si attesta al 4,3%. La percentuale relativa ai “non residenti” e “altre forme giuridiche” è pari all’1%. Rispetto al giugno 2016 si rileva un calo di aperture più limitato per le persone fisiche (-2,4%) e più marcato (-12,3%) per le società di persone. Le società di capitali registrano invece un incremento (+7%).

Riguardo alla ripartizione territoriale, il 42,3% delle nuove aperture è localizzato al Nord, il 22,7% al Centro ed il 34,7% al Sud ed Isole. Il confronto con il corrispondente mese dell’anno scorso evidenzia gli aumenti più cospicui in Valle d’Aosta (+13,3%), Liguria (+7,9%) e nella provincia autonoma di Bolzano (+7,2%); le flessioni più marcate si registrano in Basilicata (-30,8%), Molise (-13,6%) e Calabria (-10,5%).

La classificazione per settore produttivo evidenzia, come di consueto, che il commercio registra il maggior numero di aperture di partite Iva (20,9% del totale), seguito dalle attività professionali (14,2%) e dalle attività di alloggio e ristorazione (9,1%). Analizzando i settori principali, gli incrementi più significativi, rispetto al giugno 2016, si rilevano nei trasporti (+14,1%), attività immobiliari (+10,5%) e nella sanità (+10,2%); mentre i cali più rilevanti si registrano nell’agricoltura (-15,3%), nel commercio (-8,3%) e nei servizi residuali (-1%).

Relativamente alle persone fisiche, la ripartizione per sesso è sostanzialmente stabile, con il 62,2% delle partite Iva aperte da soggetti di sesso maschile. Il 47% delle aperture è attribuibile ai giovani fino a 35 anni di età e il 33,3% a soggetti tra 36 e 50 anni. Rispetto al giugno dello scorso anno emerge una flessione di aperture in tutte le classi di età, più significativa nella classe più anziana (-7%), ma con l’eccezione della classe 51-65 anni (+2,3%). Il 18,5% di chi ha avviato una partita Iva a giugno risulta nato all’estero.

Nel mese in esame 14.208 soggetti hanno aderito al nuovo regime forfetario (circa il 37% del totale delle nuove aperture), con un aumento dell’ 8,3% in confronto al corrispondente mese dell’anno scorso.

Ma cosa significa “aprire partita iva”?

Di per sé, ottenere l’attribuzione del famoso codice a undici cifre è semplicissimo, basta compilare un modulo di richiesta e presentarlo, di persona o in modalità telematica, all’Agenzia delle Entrate che rilascia il codice istantaneamente.

aprire partita iva - AttivazioniGratuite.itMa cosa comporta possedere un numero di partita iva? Quali sono gli altri adempimenti da rispettare? Quali i costi da sostenere?

Partita Iva e scelta codice ATECO

Nell’apertura della partita Iva, bisogna indicare il codice dell’attività che si vuole svolgere, codice Ateco. La definizione del codice attività non è banale e ha un’importanza fondamentale per la valutazione dell’attività ai fini fiscali. La tabella di classificazione delle attività economiche chiamata ATECO 2007 è consultabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Regime forfettario o ordinario

Un fattore importante è scegliere il tipo di sistema contabile: regime forfettario 2017 o contabilità ordinaria. Non è più possibile optare per il regime dei minimi.

Tutti coloro che nel 2016 hanno aperto la propria attività con il regime dei minimi, con un’imposta sostitutiva agevolata del 5%, possono mantenere tale regime fino al raggiungimento della soglia limite di età, che è fissata a 35 anni.

Regime ordinario: i costi per coloro che aprono una partita IVA a regime ordinario riguardano le spese di gestione e i  numerosi obblighi contabili, a seconda che il regime di contabilità sia ordinario o semplificato. Le spese ricorrenti sono:
  • diritto annuale per l’iscrizione dell’impresa alla Camera di Commercio,il cui costo da 12 euro (per unità locale) ai 120 euro (per le società semplici inattive o non agricole e per le società tra professionisti);
  • costo del commercialista (almeno 900 euro l’anno)
  • contributi INPS (per i commercianti l’importo è di € 3.683 base, se il tuo reddito supera i € 15.548 , dovrai versare – solo sulla parte di reddito in più – un contributo pari al 23,64% se sei un commerciante.)
  • IRPEF
  • IVA
  • IRAP
Regime forfettario con due tipi di tassazione agevolata
  1. tipo di tassazione per le nuove partita IVA, si applica il regime forfettario startup, che prevede la tassazione agevolata del 5% per i primi 5 anni d’imposta e del 15% a partire dal sesto anno. I contributi INPS incidono invece per il 27% sul reddito di impresa;
  2. tipo di tassazione, per le partite IVA già avviate, si applica il regime forfettario ordinario con aliquota al 15%.Chi opta per il regime forfettario ha pochissimi obblighi contabili, in quanto godono di importanti  semplificazioni:
    • divieto di rivalsa dell’IVA;
    • divieto di esercitare il diritto alla detrazione dell’IVA;
    • esonero dalla registrazione delle fatture emesse;
    • esonero dalla registrazione dei corrispettivi;
    • esonero dalla registrazione delle fatture di acquisto;
    • esonero tenuta e conservazione dei registri e documenti;
    • esonero dalla liquidazione e versamento dell’IVA;
    • esonero dalla dichiarazione IVA;
    • esonero dalla presentazione dello spesometro;
    • esonero dall’obbligo di comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di operatori aventi sede nei Paesi black list;
    • esonero dalla certificazione dei corrispettivi qualora svolgano le attività previste dall’art. 2 del D.P.R. 696/1996.

I contributi INPS incidono invece per il 27% sul reddito di impresa.

Finanziamenti agevolati per Avvio Attività

Prestito “Avvio attività” è un prodotto di finanziamento a tasso fisso o variabile destinato all’avvio di nuove attività imprenditoriali che AttivazioniGratuite offre a tutti i suoi clienti. (vista la nostra pagina per maggiori informazioni).

Affiliazioni Scommesse – Promozioni 2017/18

Affiliazioni Scommesse - Promozioni 2017/18AttivazioniGratuite.it in vista dell’inizio dei Principali Campionati Europei di Calcio, oltre a garantire i Migliori Guadagni del settore su Scommesse Sportive, Casinò online, Virtual, Ippica e Giochi di Carte, conferma tutte le imbattibili PROMOZIONI che ci hanno contraddistinto come leader del mercato dei servizi per attività commerciali e associazioni. Ci piace sottolineare che le promozioni che offriamo non sono il motivo di tale successo, oltre a quest’aspetto infatti vi è la commistione di tanti elementi:

  1. Abbattimento dei costi, quali cancellazioni di Royalty, Canoni, Vincoli, ecc
  2. Completezza dei servizi offerti (non solo giochi, ma anche Servizi Telematici, Noleggio Slot, ecc),
  3. Affidabilità – tutti i servizi sono regolamentati da concessioni e operano nel totale rispetto delle norme di settore
  4. Assistenza – Massima disponibilità e operatività 7 giorni su 7.

 

 

  • Le Promozioni valgono solo per i nuovi affiliati per l’apertura di un PUNTO SCOMMESSE:

Gadget, PC e Stampanti Termiche in omaggio!

Promozioni Punti Scommesse

Per i migliori Punti Scommesse ben 2 PC Completi in omaggio!

La Lotteria dei PC

 

 

N O V I T A’
  • FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER AVVIO ATTIVITÀ è il nuovo servizio di consulenza che offriamo; molto utile per i clienti che voglio avviare la loro attività o per i clienti già attivi che hanno necessità di liquidità, con facilitazioni per l’accesso al credito e bassi tassi di interesse:

https://attivazionigratuite.it/finanziamenti-agevolati-per-avvio-attivita/

 

 

  • E’ possibile visitare il nostro NEGOZIO ONLINE, per acquistare attrezzatura a bassissimo costo:

 

 

Guadagnare con le Affiliazioni Conti Gioco

A seguito delle molte richieste da parte dei clienti che volevano promuovere online un prodotto legato al mondo del gioco legale, tramite i loro siti web, blog, pagine Social specializzate o tra gli amici appassionati di scommesse e giochi online in generale; abbiamo attivato una nuova proposta commerciale mirata, che a differenza delle Agenzie di Scommesse e Punti Scommesse (PVR)non richiede un locale e l’apertura di una P.IVA, e fornisce tutti gli strumenti di marketing necessari (banner, codici promozionali, link).

Infatti, in questo caso il lavoro può essere svolto principalmente tramite internet, registrando il più alto numero di clienti, e ti proponiamo un modello di commissioni assolutamente trasparente su tutti i prodotti. È un modello di guadagno cumulativo basato sul numero totale di giocatori (per sezione di gioco) della catena di affiliazione, in cui l’affiliato riceve una percentuale sul totale del guadagno generato dai giocatori.

Questo modello di guadagno è estremamente competitivo e progettato per incrementare le tue opportunità di guadagno:

 

Per poter procedere a questo tipo di affiliazione ti basterà cliccare qui e compilare il modulo seguente.

 

Cerchiamo di capire meglio con un esempio:

  • Per diventare Affiliato ti dovrai registrarti tramite il form sovrastante,
  • La tua domanda verrà valutata e, se accettata, diventerai Affiliato,
  • Ti sarà dato accesso ad un conto affiliato e ad un codice identificativo univoco,
  • Una volta registrato, potrai promuovere i giochi attraverso gli strumenti di marketing messi a disposizione nella tua area riservata,
  • Attraverso questi strumenti (banner, codici promozionali, link), tutti gli utenti che apriranno un Conto di Gioco saranno tracciati automaticamente dal nostro sistema,
  • Tutti gli utenti tracciati saranno inseriti nel tuo account e potrai guadagnare le tue commissioni automaticamente e per tutta la vita dei Conti di Gioco generati,
  • Potrai controllare quotidianamente il dettaglio della tua catena di affiliazione e le commissioni maturate dei nuovi utenti generati

 

Gli strumenti di marketing offerti sono:

  • Banner pubblicitari in tutti i più comuni formati e dimensioni, anche per mobile,
  • Banner o messaggi con link in firma alla propria e-mail,
  • Inviti e condivisioni sui profili di tutti i social network,
  • Codici promozionali personali da distribuire anche offline,
  • Promozioni e bonus imbattibili per i nuovi conti gioco aperti

 

Le commissioni verranno corrisposte a condizione che l’importo dovuto sia almeno pari alla “Soglia Minima” che viene stabilita pari a 100,00€. Se il saldo dovuto è inferiore alla “Soglia Minima”, lo stesso sarà riportato al mese successivo.

Sistemi ad Integrale e a Correzione d’Errore: Cosa sono? Come si giocano?

Sistemi ad Integrale e a Correzione d’Errore: Cosa sono? Come si giocano?
Quante volte hai giocato una bolletta e hai perso a causa di “una sola squadra?
Con il Sistema a Correzione Errori e ad Integrale è possibile anche “permettersi di sbagliare“.

SISTEMA INTEGRALE

Il sistema integrale è un sistema di scommesse multiple, con un minimo di due eventi, nel quale si possono indicare più esiti per lo stesso evento. Il sistema si sviluppa generando più scommesse multiple in modo tale che il singolo avvenimento compaia una volta sola all’interno di ogni biglietto.

Per scommettere con un sistema integrale, l’importo minimo parte da un minimo di 0.05 euro. In base alle combinazioni (o colonne) il sistema genererà più biglietti di giocate.

Sistema ad Integrale

Esempio di Sistema ad Integrale:

3 partite (‘Juventus’ ‘Milan’ e ‘Roma’).

Per le partite ‘Juventus’ e ‘Milan’ scegli un solo segno (1), per la partita ‘Inter’ scommetti sia l’esito ‘X’ che l’esito  ‘2’.

Il sistema doppie integrali sviluppa due biglietti da 1 euro:

Biglietto 1:
Juventus 1
Milan 1
Inter X

Vincita da 19.46 euro

Biglietto 2:
Juventus 1
Milan 1
Inter 2

Vincita da 8.17 euro

Allo stesso modo si può giocare per la stessa partita esiti diversi come 1, X, 2, o combinare tra loro diverse classi d’esito, come l’1X2, Under/Over, Goal/No Goal, Pari/Dispari, ecc per una stessa partita.

SISTEMA A CORREZIONE D’ERRORE

Il sistema a correzione d’errore prevede più tipi di scommessa (singola, doppia, tripla, ecc) che generano così varie scommesse di giocata (singole/multiple). Per ogni sistema si possono definire degli avvenimenti che verranno ripetuti in ogni scommessa (fisse). In questo tipo di sistema ad ogni evento equivale un solo esito, non si possono definire più esiti per lo stesso evento.

Con i sistemi a correzione d’errore è possibile giocare più partite, potendo scegliere la quantità di errori che pensiamo possano avvenire sui nostri pronostici; in molte agenzie di scommesse è possibile infatti giocare sistemi a correzione d’ errore partendo anche da cifre molto basse (0.05 cent.) per ogni combinazione che il nostro sistema svilupperà.Il sistema a correzione d’errore prevede più tipi di scommessa (singola, doppia, tripla, ecc) che generano così varie scommesse di giocata (singole/multiple).

Potremo inserire una fissa nel sistema, cioè quella partita verrà ripetuta in tutte le combinazioni, mentre varieranno tutte le altre.
La vincita potenziale dipenderà dalle combinazioni generate, si parte dalla giocata con le quote più basse combinate fra loro quindi con una vincita minima, a girare con quelle più alte ed ottenere una vincita superiore.

Se tutte le combinazioni risulteranno esatte, la vincita sarà la somma fra la quota di tutte le partite più la giocata (o giocate) con l’errore. Più errori inseriamo nel sistema, più aumenterà il costo della giocata.

Per effettuare questo tipo di giocata si deve selezionare un minimo di 3 partite e cliccare su sistema. Fatto ciò verranno generati più biglietti con giocate a girare.

Sistema a Correzione d’Errore

Esempio di Sistema a Correzione d’Errore:

Sistema  3/4 ( 4 partite a correzione di 1 errore )

5 schedine (1 quartina da 0.20 euro, 4 terzine da 0.45 euro) costo totale 2 euro

1.  A-B-C-D (che comprende tutte le quote delle partite: Juventus – Milan – Inter – Fiorentina) Vincita potenziale 21.05 euro

2.  A-B-C (Juventus – Milan – Inter)

3.  B-C-D (Milan – Inter – Fiorentina) Vincita Max 17.21 euro

4.  A-B-D (Juventus – Milan – Fiorentina)

5.  A-C-D (Juventus – Inter – Fiorentina) Vincita Min 2.70 euro


Nel biglietto giocato saranno presenti:

  1. Valore tipologia di accoppiamento (N-pla) e numero di biglietti appartenenti ad esso
  2. Campo importo (€) per ogni biglietto sviluppato nelle varie N-ple (può essere inserito l’importo minimo pari a 0,05€ o multipli) .
  3. L’importo totale di vincita non potrà comunque superare i 50.000,00 (cinquantamila/00) euro e la vincita potenziale della singola scommessa deve essere inferiore o uguale a 10.000,00 (diecimila/00) euro
  4. Vincita minima: indica il valore in euro del biglietto con vincita minore
  5. Vincita massima: indica il valore in euro del biglietto con vincita maggiore
  6. Numero di combinazioni sviluppati dal sistema
  7. Importo scommessa, dato dall’importo complessivo del sistema
  8. Vincita massima potenziale: indica il valore in euro del biglietto con vincita maggiore
  9. L’indicazione del bonus massimo potenziale indica il valore espresso in euro della combinazione con vincita maggiore

Boom di Affiliazioni Scommesse Sportive e Casinò online

E’ un vero e proprio Boom di affiliazioni quello di Attivazioni Gratuite: nell’ultimo periodo, grazie alla nuova campagna provvigionale 2017, tantissime sono state le nuove adesioni in tutta Italia. Infatti, i nuovi profili, in particolar modo SPORT fino al 50% dell’utile settimanale e Casinò online il 40% dell’utile mensilegarantiscono i migliori guadagni nazionali del settore; a ciò si aggiunge un’ottima piattaforma giochi e servizi telematici e la possibilità di installare nel locale anche delle Slot Machine comma 6/a di ultima generazione con sgabelli e cambia monete e un’assistenza dedicata, il tutto secondo le normativa nazionali del gioco sicuro.

L’aspetto che ci rende felici è che buona parte delle nuove affiliazioni sono state richieste da persone che avevano il desiderio di mettersi in gioco aprendo una nuova attività commerciale, nuovi punti che si sono affidati a noi passo passo per l’apertura del loro Centro Scommesse, sia per l’aspetto burocratico, che legislativo, oltre a formazione e consulenza relativa ad idee e spunti per l’inaugurazione dei loro locali. Perché è questo che rende Attivazioni Gratuite un Brand diverso dagli altri, la costante assistenza anche per aspetti non puramente legati ai servizi, relativa all’organizzazione dei locali e a consigli pratici.

Inoltre, ci interessa sottolineare che nell’ultimo mese (come riportato sull’articolo: Nuovissime Slot e Provvigioni Imbattibili) sono state aggiunte 50 slot nuove, portando il numero complessivo a ben 140 giochi, con la possibilità di giocare in qualsiasi orario del giorno e della notte e caricare/prelevare facilmente e velocemente anche ingenti somme, con bonus e jackpot sempre invitanti.

Casinò – Nuovissime Slot online

Casinò – Nuovissime Slot online

Casinò - Nuovissime Slot onlineAbbiamo il piacere di informarvi che oggi sulla nostra piattaforma sono disponibili nuove slot online, sarà possibile giocare 24 ore la giorno su PC, smartphone, iphone e tablet.

Tra le tante slot anche Gonzo’s Quest, Immortal Blood, Alkemor’s Tower, Jack and the Beanstalk, Jack Hammer, Blood Suckers, Flowers, Stardust Evolution, Piggy Riches, con tanti e generosi jackpot.

A breve altre novità….

 

 

 

 

 

Punto Scommesse (PVR)Per maggiori informazioni e per inserire scommesse sportive, casino online, virtual, poker ed altri giochi nella tua attività commerciale, contattaci.

 

 

Scommesse .it da 30 e lode

Scommesse .it da 30 e lode

Oggi diamo un 30 e lode alla possibilità di giocare fino a 30 eventi per singola bolletta, una piccola grande novità che dà un’ulteriore spallata a un sistema “parallelo” che ormai sembra destinato a tramontare; parliamo di tutti quei siti .com che negli anni si sono susseguiti e che oggi dopo l’ennesima barriera infranta diventano un sistema che non ha più senso di esistere, che non può più speculare sulle “mancanze” di giocabilità dei siti .it vincolati da regole troppo limitanti della vecchia normativa aams.

30 e lodeEd è con grande soddisfazione oggi, dopo essere stati tra i primi con concessione dei Monopoli di Stato a poter giocare scommesse ad integrali e con gli errori a partire da 0,05 centesimi,  diamo ufficialmente il via alle giocate fino a 30 eventi su singola bolletta con un bonus del 338%.

 

 

Vuoi aprire un’attività redditizia senza sostenere un grande investimento?

Puoi farlo con AttivazioniGratuite.it

Entra anche tu a far parte del mondo di AttivazioniGratuite.it e fai fiorire la tua attività.

 

Ecco cosa ti offriamo:

Piattaforma Scommesse,

con regolare concessione con quote tra le più alte del settore, senza alcun COSTO O VINCOLO: potrai così offrire ai tuoi clienti il servizio di punto vendita ricarica, ovvero:

  • Apertura Conto gioco;
  • Ricarica del conto gioco;
  • Conto gioco completo, con scommesse, poker, slot machine, giochi virtuali, ippica e giochi di carte.

Piattaforma prepagata dei Servizi Telematici,

senza alcun COSTO O VINCOLO: potrai così offrire ai tuoi clienti servizi vari, quali:

  • Ricariche telefoniche;
  • Pagamento bollettini;
  • Schede internazionali;
  • Pagamento sky, mediaset premium;
  • Ricarica postepay;
  • Spedizione pacchi;
  • Visure camerali.

Offerta PC tutto incluso:

  • 4 PC per postazioni clienti completi di monitor, tastiera e mouse (rigenerati);
  • 1 PC per la cassa completo di doppio monitor, tastiera e mouse (rigenerati);
  • Stampante termica METEOR SPRINT (nuova);
  • Stampante laser B/N Oki b431dn  (rigenerati).

 

preventivo attivazionigratuite.itIl prezzo dell’offerta è pari a 1200€, iva e spedizione incluse.

 


Come incentiviamo il cliente?

1. Kit di benvenuto in omaggio;
2. Bonus di 40 € senza deposito ai clienti che aprono il conto gioco.

 


Come conviene aprire la propria attività?

Noi di AttivazioniGratuite consigliamo al cliente di aprire come ditta individuale o associazione sportiva.
In relazione alla prima alternativa, aprendo con Partita Iva un’attività con destinazione Sala Giochi è possibile inserire, oltre ai servizi descritti sopra, anche le Slot Machine una ogni 5mq”, che possono incrementare notevolmente i propri utili.
In alternativa possiamo seguire il cliente nell’iter di attivazione dell’associazione sportiva, con regolare concessione della Figp.
In questo caso il titolare dell’attività potrà tesserare i propri clienti al costo di 10€ annuali (per tessera) che dovranno essere corrisposti alla federazione. Con tale tessera i clienti saranno autorizzati a partecipare a regolari e legali tornei di poker che il titolare potrà organizzare nel proprio locale, scegliendo e intascando l’importo delle fish di iscrizione, al netto del premio di gioco scelto.
Unica accortezza, qualora si scelga questa seconda alternativa, è che le slot machine devono essere inserite in una sala distinta dalla sala principale. Si pensi ad esempio a locale con due vetrine d’ingresso, diviso all’interno da una parete in cartongesso.

 


In cosa consiste il guadagno?

Affiliandosi ad AttivazioniGratuite.it il titolare dell’attività percepisce una serie di entrate:
– Commissione su ogni movimentazione effettuata sul portale dei servizi telematici;
– 50% dell’utile delle slot machine;
– Quote di iscrizione ai tornei organizzati al netto dei premi di gioco;
– Provvigione sulle scommesse sportive, che può essere di tre tipi:

o Commissione fissa sul giocato;
o Commissione variabile sull’utile totale;
o Commissione fissa sul giocato e variabile sull’utile totale.

 


 

Il Gioco Online Campione di Incassi del 2016

Noi di AttivazioniGratuite già da tempo abbiamo intuito che il mondo delle scommesse e del gioco online sta prendendo sempre più piede rispetto al gioco d’agenzia. Si tratta di un mercato in crescita, sul quale poter puntare per costruire il proprio business.

A tal proposito Agimeg scrive: “… nel primo semestre 2016, il settore delle scommesse sportive ha raccolto giocate per circa 3,5 miliardi, in crescita del +28,5% rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno. La raccolta online ha superato quella in agenzia: 1,9 miliardi sono stati infatti giocati online, mentre oltre 1,5 miliardi sulla rete fisica…”

gioco online

Gioco online (in foto versione pc e app smartphone)

Sicuramente uno dei motivi che spingono il cliente a preferire il gioco online rispetto alle slot e scommesse da agenzia riguarda il payout: molto più alto nel settore online. Che dire poi della tranquillità e serenità del giocare comodamente da casa, senza dover fare file e senza la paura di essere oggetto delle malelingue o della sicurezza di queste piattaforme, autorizzate  e certificate da AAMS.

Non bisogna trascurare poi il fatto che il gioco online è diventato molto più attraente rispetto a quello che si trova nei negozi di gioco e scommessa. Si pensi alle slot machine da bar, sempre le stesse o comunque troppo arretrate rispetto ai tempi che corrono. Le piattaforme online offrono sempre giochi nuovi, più di 200 slot divertenti a disposizione di click, pagamenti più alti e facili da prelevare. Le online sono sempre al passo con la tecnologia e questo fa si che vengano preferite dai giocatori.

Le classiche slot infatti hanno perso parecchio del loro fascino, e molti utenti hanno deciso di optare per la versione digitale del gioco, reputata migliore sotto diversi punti di vista.

Questo non significa comunque che i giocatori snobbino le slot classiche, poiché coloro che li utilizzano rappresentano comunque un numero abbastanza buono. Semplicemente, vedendo che le slot online hanno subito cambiamenti e sono state migliorate a vista d’occhio, gli utenti hanno preferito sfruttare questa tipologia rispetto all’altra.

slot machine

Slot Machine comma 6/a – chiamata comunemente Slot da Bar

Sicuramente per i vecchi seguaci delle slot machine non trovarsi fisicamente di fronte alla macchina, inserire la moneta e spingere personalmente il simpatico pulsantino quadrato può essere un problema; diciamo che si fa fatica ad abbandonare le cose tradizionali; ciò non toglie comunque che il mondo online sta avanzando con sempre più velocità, tanto che forse tra qualche anno non ci troveremo più slot machine nei bar e nelle agenzie, ma solo dei pc.

Una cosa è certa: il mondo del gioco si sta evolvendo e non ci si può sottrarre al progresso!

 

FAQ: Le Domande ricorrenti degli Utenti

Le Domande ricorrenti degli Utenti - attivazionigratuite.it

FAQ: Le Domande ricorrenti degli Utenti

Abbiamo riportato di seguito una serie di domande che ci vengono poste con maggiore frequenza dagli utenti che visitano il nostro sito.

Per eventuali altre informazioni ci puoi contattare tramite l’apposita pagina del sito: CONTATTI


Di cosa si occupa AttivazioniGratuite.it?

AttivazioniGratuite.it è un Brand che nasce per fornire alle attività commerciali dei servizi a costo zero, o comunque, al minor costo possibile sul mercato.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


A chi si rivolge AttivazioniGratuite.it?

Si rivolge a tutti coloro che hanno o vogliono aprire una attività commerciale, quale sala giochi, bar, internet point, edicola, tabaccheria, centro di telefonia, circolo sportivo o associazione, punto scommesse, posta privata.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Quali servizi dà AttivazioniGratuite.it?

I servizi offerti sono vari:

  1. Punto Vendita Ricarica: piattaforma online per effettuare scommesse nel proprio locale;
  2. Servizi Telematici post pagati o prepagati e POS: piattaforma online o tramite pos per offrire ai clienti servizi quali ricariche telefoniche, pagamento bollettini, visure camerali, pagamento sky, mediaste premium, spedizione pacchi;
  3. Consulenza burocratia o organizzita per aperutra di nuove aperture, in particolare attività sel settore giochi e scommesse;
  4. Convenzioni con ACSI (Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI) e con la FIGP (Federazione Italiane Gioco Poker), per l’apertura di nuovi circoli e associazioni nell’ambito sportivo e ricreativo.

Come mi seguirete nell’attivazione dei servizi, nell’allestimento delle sale e nella pratica di ogni giorni del punto che aprirò?

Il nostro staff ti indicherà i documenti necessari per attivare il servizio e, una volta attivo, uno dei nostri operatori ti farà un corso online gratuito per spiegarti nel dettaglio l’utilizzo delle piattaforme. L’allestimento della sala può essere eseguita autonomamente dal punto oppure si può usufruire delle nostre offerte o chiedere un preventivo personalizzato per l’allestimento completo al minor costo. Una volta che il punto sarà operativo, l’assistenza sarà presente tramite centralino, email, skype 7 giorni su 7, dalle 09.00 alle 20.30.


Quali sono i costi iniziali per chi vuole aprire ex novo una attività?

L’investimento minimo per partire con una attività è relativo all’allestimento del locale, che può essere effettuato autonomamente o usufruendo delle nostre offerte.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Si possono inserire delle postazioni pc all’interno di un bar?

Si è possibile inserire postazioni pc all’interno di ogni tipo di attività commerciale o associazione, e tuttavia importante tenere presente che è necessario  che gli stessi consentano “la libera navigazione sul web” e, cioè, non risultino “bloccati” sulla homepage di un sito di gioco, o che sul desktop non ci siano programmi e icone che incentivino al gioco.

Leggi articolo per maggiori informazioni


 E’ possibile inserire delle slot machine in un CED?

Se il ced non viene utilizzato per effettuare scommesse tramite un bookmaker estero, è possibile inserire delle slot. In caso contrario, si rischiano pesanti multe.


Se voglio aprire una nuova attività, che tipo di oggetto sociale mi conviene scegliere?

Se vuoi aprire una nuova attività, puoi aprire come ditta individuale “Sala giochi” in modo tale da poter inserire nella tua attività scommesse, servizi telematici e slot machine. Un’alternativa è quella di aprire come Associazione/Circolo: in questo caso sicuramente si riducono i costi relativi ad inps e spese commerciali, si possono organizzare regolari tornei di poker all’interno della propria attività, autorizzati dalla Federazione Italiana Gioco Poker, ma non si possono inserire le slot machine.


E’ possibile richiedere un Fido?

E’ possibile concedere il fido sulle scommesse sportive a seguito di un rapporto continuativo e producente; è possibile concederlo sui servizi telematici tramite fideiussione bancaria e deposito cauzionale.


Che cosa si intende per Punto Vendita Ricarica?

Il punto vendita ricarica è una piattaforma online tramite il quale il gestore può offrire ai clienti il servizio di Scommesse Sportive. Il gestore infatti accedendo sul sito può aprire e caricare i conti gioco ai clienti. In seguito può effettuargli le giocate e può mettere a disposizione dei pc affinché i clienti giocano autonomamente.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Le vincite sui conti gioco le anticipo io?

Il gestore non deve MAI anticipare le vincite ai clienti; infatti queste vengono accreditate immediatamente sul conto gioco e possono essere prelevate tramite bonifico, postagiro, ricarica postepay, o tramite il gestore.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Ma il Punto Vendita Ricarica (PVR) mi permette di aprire una Agenzia o Corner Sportivo?

No, il Punto Vendita Ricarica è un’alternativa all’agenzia e al Corner Sportivo. L’unica differenza a livello funzionale è che nel primo si devono aprire i conti gioco ai clienti mentre nelle altre soluzioni non è necessario. Per questo motivo il PVR è assolutamente gratuito, mentre per aprire un’Agenzia o Corner è necessario un investimento rilevante.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Cos’è il CED?

Il Centro Elaborazione Dati è una tipologia di indirizzo sociale che viene spesso utilizzato nel settore delle scommesse per lavorare con bookmaker esteri, quindi senza l’autorizzazione dei monopoli di stato.


Perchè è necessario aprire conti gioco ai miei clienti?

Se non si aprono i conti gioco ai clienti e si lavora mediante un unico conto gioco si compie il reato di intermediazione (Cassazione penale, sez. III, sentenza 07/04/2014 n° 15463).


Quali sono i rischi del Punto Vendita Ricarica?

Non ci sono rischi se il PVR viene utilizzato secondo norma di legge. L’unico rischio può essere individuato nella condotta scorretta da parte del gestore, che compie reato di intermediazione, quando non registra i clienti tramite conti gioco, ma effettua le scommesse tramite il suo conto gioco personale.


E’ possibile comprare delle slot machine?

Noi non vendiamo le slot machine; il servizio da noi offerto consiste nel noleggio; il gestore percepisce una percentuale fissa sull’utile della macchina, che rimane di proprietà del noleggiatore.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Servono delle autorizzazioni precise per i servizi offerti da AttivazioniGratuite.it?

Per le scommesse sportive e i servizi telematici si opera sotto la nostra concessione, dunque non serve alcuna licenza. Per quanto riguarda le slot machine, si deve compilare la modulistica che viene sottoposta direttamente dai nostri tecnici che si occupano poi dell’iscrizione presso i monopoli.


Chi si occupa dell’allestimento del locale?

L’allestimento del locale è a carico del gestore. AttivazioniGratuite.it non concede mobilio ad uso gratuito, se non in caso di particolari promozioni.


Come posso iniziare avendo il capitale limitato?

In questo caso ti consigliamo di aprire un’associazione sportiva, già dalle prime fasi potremo fornirti tutta la documentazione e la consulenza per registrare la tua associazione e subito dopo potremo attivare i servizi e i giochi che ti interesseranno.

Leggi l’articolo per maggiori informazioni


Quale attrezzatura è necessaria all’interno della mia attività?

Non servono particolari attrezzature; sono sufficienti un bancone con pc di cassa per aprire e caricare i conti gioco; delle postazioni pc per i clienti; delle mensole in cui i clienti possono studiare e compilare le loro giocate; due o tre monitor per giochi virtuali.


Dove mi conviene aprire la mia attività?

E’ importante scegliere il luogo in cui aprire l’attività; bisogna evitare posti isolati e preferire luoghi di passaggio o comunque molto popolati; si consiglia di non aprire vicino ad attività concorrenti per evitare di creare danno ad entrambi; secondo normativa di legge, relativamente all’installazione di slot machine solo in alcuni comune/province si devono rispettare della distanza da luoghi sensibili, tipo: asili nidi, luoghi di culto, scuole medie e superiori.


Sono vincolato a scegliere un locale sufficientemente grande?

La scelta del locale dipende esclusivamente dal gestore. Consigliamo, un locale di almeno 50 mq.


Sono vincolato a produrre un livello di fatturato minimo mensile?

Non ci sono vincoli.


Cos’è il TULPS art.88?

Si tratta di un documento che deve essere richiesto alla Questura nel caso in cui si voglia aprire una Agenzia di Scommesse (con scommesse da banco)o si vogliano inserire nell’attività VLT.


Monopoli di Stato comunicano ai concessionari il ritardo relativo al nuovo bando

Monopoli di Stato comunicano ai concessionari il ritardo relativo al nuovo bando

 

Già ne precedente articolo:

Bando Scommesse: si allungano i tempi per le nuove concessioni, bisognerà aspettare la primavera del 2017.

avevamo sottolineato come i tempi per le nuove concessioni sarebbero andati oltre i limiti stabiliti; oggi abbiamo avuto la conferma tramite un documento ufficiale direttamente dai Monopoli di Stato. Infatti, è stata pubblicata sul sito dei Monopoli di Stato la comunicazione a tutti i concessionari e titolari di rete avente per oggetto la prosecuzione dell’attività di raccolta dei giochi pubblici e proroga efficacia garanzie prestate a copertura delle obbligazioni assunte a favore dell’Agenzia.

Al riguardo, l’Adm sottolinea che “per cause non dipendenti dall’Agenzia, non è stato ancora pubblicato il bando di gara di cui alla citata legge, con la conseguente impossibilità materiale della presentazione della domanda di partecipazione, condizione legislativamente fissata per la prosecuzione dell’attività. Ciò nonostante, al fine di garantire la continuità del servizio pubblico di raccolta dei giochi pubblici in ragione dei superiori interessi di ordine pubblico, erariali e di tutela occupazionale, si ritiene di consentire la prosecuzione dell’attività fino alla pubblicazione del bando di gara a tutti coloro che, entro il 30 giugno 2016, si impegnino formalmente alla partecipazione alla prossima gara, tramite allegato riportato sopra riportato.

Tale impegno dovrà essere corroborato dalla presentazione di apposita garanzia (o da proroga di quelle attualmente vigenti sino al 30 giugno 2016) per tutte le obbligazioni sorte in costanza di rapporto, ancorché emerse successivamente alla scadenza della concessione, per l’intera durata della concessione stessa (da intendersi sino al 30 giugno 2017) e per il periodo di gestione obbligatoria, nonché per un ulteriore anno successivo a tale scadenza (cioè 30 giugno 2018)”.

Vuoi Aprire un’attività e metterti in proprio senza soldi o quasi?

Vuoi Aprire un’attività e metterti in proprio senza soldi o quasi?

Visto che a livello globale, di questi tempi, il lavoro scarseggia e le assunzioni rappresentano un fenomeno sempre più raro, sono in molti quelli che tentano il tutto per tutto credendo ed investendo su loro stessi, aprendo un Punto Scommesse pur, spesso e volentieri, senza realmente possedere fondi necessari all’avvio.

In primis è da chiarire che, al contrario di quanto esposto dal titolo, non è possibile aprire un’attività del genere e mettersi in proprio senza avere il minimo capitale di partenza. E’ possibile invece aprire un’attività partendo con investimenti ridotti. Il punto focale sarà quello di evitare gli sperperi e tenere da parte il nostro micro capitale per la risoluzione di eventuali problematiche dell’ultimo minuto. Sì, perchè partire senza neanche un euro…purtroppo è impensabile, ma con un capitale minimo è fattibile…se si seguono poche e semplici regole.

La sostanza e la mission aziendale di AttivazioniGratuite.it, in realtà è proprio questa; la nostra consulenza infatti dà la possibilità di limitare l’investimento, realizzando una sala di giochi e servizi completa e remunerativa; questo perchè siamo mandatari di diverse tipologie di giochi e servizi senza costi di attivazioni o costi fissi. Naturalmente le possibilità di guadagno che possiamo offrire vanno poi abbinate a costi di start up e costi d’impresa ridotti e razionalizzati.

 

Start-up a Basso Costo, le 4 Regole Fondamentali:

 

1. Risparmia sui Costi di Costituzione e sulla P.IVA

Il primo step per organizzare la tua attività, è porsi la domanda “in che modo costituirla?”. Il metodo per risparmiare il più possibile sui costi di avviamento, è fondare un’associazione; questa formula, oltre ad essere più semplice ed economica nelle fasi di costituzione e gestione, consente di avvalersi di significative agevolazioni fiscali. Infatti, in questo modo sarà possibile eliminare costi fissi e tasse proprie delle attività commerciali (come studi di settore, INPS, commercialista,…). Naturalmente questa tipologia di attività limita il numero di clienti ai soli associati, ma per un’iniziale start-up è un ottimo compromesso.

In questa fase non sarai solo, perché ti seguiremo passo passo; potrai avere la nostra consulenza gratuita, in particolare:

  1. Redazione dell’atto costitutivo e dello statuto dell’associazione sportiva dilettantistica. Gli atti saranno preparati e registrati presso l’agenzia delle entrate, al fine di usufruire delle agevolazioni fiscali previsti dalla legge e ottenere l’iscrizione ai registri delle federazioni sportive o enti di promozione;
  2. Affiliazione alla federazione sportiva o all’ente di promozione sportiva di riferimento e disbrigo di tutte le relative pratiche. Inoltre, vantiamo una convenzione con il maggior ente di promozione sportiva in Italia.

 

2. Risparmia sulla locazione della tua attività: la lungimiranza è il segreto del successo!

Avere a disposizione uno spazio funzionale, facilmente raggiungibile e confortevole dove accogliere i tuoi clienti e gestire la tua nuova attività è importante e necessario per il tipo di giochi e servizi che andremo ad attivare, ma per qualcuno è un lusso che (forse) è possibile posticipare nel tempo perché, se nel breve periodo ti accontenti di un negozio nel tuo magazzino o presso la tua abitazione,  oltre a sottrarti alla necessità di doverti svenare dal punto di vista economico con tot affitti anticipati, corsi sulla sicurezza, bollette, ecc., non ti costringe nemmeno ad impegnarti con lunghi contratti di locazione prima di sapere se la giovane azienda riuscirà davvero a farsi spazio nel mercato.

 

3. Limita le assunzioni o non assumere proprio

Considerati i costi stellari oggi previsti per assunzioni e contratti di lavoro, se scegli di avviare un progetto imprenditoriale, cerca di fare il possibile per creare un realtà snella che non necessiti per forza di personale interno per il suo avviamento. Certo, non puoi sicuramente fare tutto da solo ma, per lo meno, hai la possibilità di affidare le mansioni più urgenti a free lance e collaboratori esterni con partita IVA, che ti permettano (al posto di dover mantenere dispendiose posizioni lavorative con i relativi contributi, costi sanitari, oneri fiscali, ecc.) di pagare soltanto per i progetti realmente commissionati.

 

4. Recupera, ricicla, riutilizza: ogni euro risparmiato è un euro che può servire per investimenti futuri!

Anche se quando lanci una realtà commerciale, preso dall’euforia del momento, puoi essere indotto a comprare computer, mobili ed accessori di ultima generazione e dal design accattivante, devi renderti conto il prima possibile del fatto che, nella maggior parte dei casi, si tratta sempre di cose superflue delle quali puoi tranquillamente fare a meno: se ti servono davvero oggetti del genere perché ti manca il pc, la stampante o mobili per i tuoi clienti, guardati intorno e cerca di trovare soluzioni riciclabili che, almeno nell’immediato, ti consentano di non dover sostenere inutili spese, o in alternativa puoi acquistare tramite il nostro store online pc rigenerati e mobilio in base alle tue esigenze a prezzi ridotti.

Passare da una semplice idea di business ad aprire un’attività e mettersi in proprio con finanze molto limitate non è certo cosa semplice ma, con delle piccole accortezze quotidiane, e razionalizzando l’investimento al necessario, puoi incrementare le possibilità di successo in modo tale da raggiungere il traguardo senza comunque rischiare da principio il tracollo finanziario.

 

Contattaci e dai vita alla Tua Attività!

Casinò Online, nei primi mesi del 2016 incremento del 35,6%

Casinò Online, nei primi mesi del 2016 incremento del 35,6%

Abbiamo spesso scritto articoli sul servizio da noi offerto di Casinò online, per dare ai nostri clienti la possibilità di distinguersi, con un prodotto alternativo rispetto alla classiche comma 6/A (le cosiddette “Slot da Bar”); tuttavia, nell’ultimo periodo, sopratutto a seguito della nuova legge di stabilita del 2016, dove il payout delle slot da bar è stato abbassato al 70%, il casinò online e i clienti sono aumentati notevolmente, dunque anche i profitti per i Punti; riportiamo qualche dato pubblicato da Agimeg  (Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco):

Prosegue il trend positivo dei casinò online, che a maggio hanno fatto registrare una spesa di 34,7 milioni, vale a dire il 30,3% in più rispetto ai 26,6 milioni dello stesso mese del 2015. In generale il 2016 si sta affermando come un anno molto positivo per i casinò su internet, visto che la spesa nei primi 5 mesi è stata di 174,9 milioni di euro, contro i 128,9 milioni dello scorso anno, per una crescita del +35,6%…

casinò online

Le motivazioni di un incremento cosi veloce non sono da attribuire esclusivamente alla Nuova Legge di Stabilità, ma anche ad altri fattori, che riassumiamo di seguito:

  1. Discrezione: quando si gioca in bar o sala giochi soprattutto in piccoli paesini si viene etichettati come dei “poco di buono”,  criticati; con le slot online la riservatezza è assoluta perchè è possibile caricare il proprio conto gioco sia tramite il Punto Scommesse dove si è registrato il conto, che tramite strumenti alternativi (postepay, bonifico, skrill, carte di credito, vaglia postale, ecc), potendo con lo stesso metodo prelevare le vincite;
  2. Comodità: la possibilità di poter giocare da casa, dall’ufficio o da dove si vuole, tramite il classico pc ma anche con smartphone e tablet, potendo riscuotere le vincite già dopo pochi minuti;
  3. Payout di circa 80/90%: come già detto, maggiori possibilità di vincita rispetto alle tradizionali slot da Bar:
  4. Garanzie nelle perdite: a differenza delle tradizionali slot dove è possibile che il cliente successivo vinca i soldi persi dal cliente precedente,  sulla slot online le perdite rimangono memorizzate, quindi il sistema anche dopo mesi potrebbe farci recuperare una parte dei soldi persi;
  5. Possibilità di sceltala nostra piattaforma in particolare permette di poter scegliere tra più di 200 slot, con grafiche mozza fiato, con bonus e jackpot altissimi.

Come sempre offriamo un’affiliazione sicura, perché con concessione ed autorizzazioni dei Monopoli di Stato, senza alcun costo di attivazione o canoni e con corsi gratuiti per l’utilizzo e assistenza dedicata da parte di uno dei  manager a tua disposizione.

Procedi subito all’affiliazione online, potrai offrire ai tuoi clienti oltre al Casinò online, anche Scommesse Sportive, Poker, Ippica, Virtual, e tanti altri giochi.

Metti un Mi Piace
Clicca e scopri la nostra offerta PVR
apri il tuo Punto Scommesse
Inviaci ora un messaggio!
Tasto contatto whatsapp AttivazioniGratuite.it
Blog e News
Commenti recenti
Archivi