fbpx

Come aprire una Agenzia Scommesse

Agenzia scommesse con allestimento completo

Per realizzare un’Agenzia con scommesse da Banco è necessario ottenere un documento da parte della questura, c.d. TULPS art.88, che viene rilasciato solo se si soddisfano una serie di criteri.

  • E’ necessario disporre di una sala sufficientemente grande (>100m2);
  • con arredamento in linea con i vincoli imposti dall’azienda madre, 13 televisori, almeno tre postazioni di cassa, una certa tecnologia (decoder satellitari, case ad alta risoluzione, telecamere, videosorveglianza, prenotatori);
  • il bookmaker richiede un canone mensile (di circa 350+iva);
  • una fideiussione bancaria (o deposito cauzionale a garanzia di circa 10.000 euro);
  • Volume garantito di un certo livello di fatturato mensile, pena la rescissione del contratto.
  • Distanze minime dai luoghi sensibili. È prevista una distanza minima di 300 metri (elevata a 500 metri per i comuni con più di 5.000 abitanti) degli esercizi commerciali rispetto ad una serie di “luoghi sensibili”: scuole, centri di formazione, luoghi di culto, ospedali, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanile, istituti di credito e sportelli bancomat, compro oro e stazioni ferroviarie.

 

Indicativamente si sosterrebbe dunque un costo che va dai 20.000 ai 30.000 €

Quale alternativa esiste per Giocare da Banco?

CTD Scommesse. Vediamo come attivarlo e in cosa consiste.

E’ un esercizio commerciale dove si effettuano giocate (Scommesse, Virtual, Giochi a concorso, ecc) senza autorizzazione aams da banco, ma tramite un bookmaker estero senza licenza aams si può ottenere la possibilità di far giocare i clienti dal proprio locale direttamente al banco. In Italia in realtà il CTD risultano essere operanti ma non autorizzati aams, questi centri vengono avviati secondo le procedure previste dal Codice delle comunicazioni D.lgs. 259/2003 perché assimilati agli internet point, per i quali occorre effettuare una Scia all’Ispettorato territoriale del Ministero delle comunicazioni c/o M.i.s.e. Per aprire questa tipologia di attività commerciale, è necessario una distanza minima di 300 metri (elevata a 500 metri per i comuni con più di 5.000 abitanti) rispetto ad una serie di “luoghi sensibili”: scuole, centri di formazione, luoghi di culto, ospedali, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanile, istituti di credito e sportelli bancomat, compro oro e stazioni ferroviarie.

La nostra offerta commerciale per questa soluzione non obbliga l’affiliato a vincoli di produzione, canoni e la spesa per l’allestimento (che viene rimborsata per gran parte dal bookmaker) varia tra i 7.500/15.000 euro in base alla grandezza del locale e il budget disponibile, per eventuali controversie legali il bookmaker garantisce assistenza legale gratuita.

La nostra consulenza si sviluppa in step, in cui il cliente viene seguito accuratamente:

  1. Selezione locale commerciale;
  2. Preparazione e inoltro dei documenti;
  3. Firma del contratto e versamento del deposito;
  4. Progettazione dello shop;
  5. Installazione arredi, hardware e software;
  6. Formazione.

Compila il Modulo con tutti i dati richiesti, sarai ricontattato a breve da un nostro consulente.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.