fbpx

Quando riapriranno le attività dedicate al Gioco?

Malcontento e rabbia stanno attanagliando il settore del gioco pubblico e l’ultimo Dpcm non ha certamente contribuito a rasserenare gli animi. La possibilità di riaprire le sale giochi, scommesse e bingo prima di Natale era comunque bassissima, ma qualcuno aveva ipotizzato che almeno nelle regioni “gialle” ci potesse essere un ok per la ripresa del lavoro. Così non è stato ed anzi il nuovo Dpcm è andato nella direzione di misure molto restrittive. Anche stavolta il settore del gioco è stato completamente dimenticato e la paura di operatori e lavoratori è che questa “dimenticanza” prosegua anche nei prossimi Dpcm. Agimeg ha quindi effettuato una ricerca, presso gli operatori di gioco e fonti istituzionali, per cercare di capire a quali scenari si vada incontro nei prossimi mesi. Ne è venuto fuori un trittico di possibilità, ognuno con le sue particolarità, che disegnano un quadro lavorativo e occupazionale con diverse criticità. Ecco un dettaglio delle possibili date per la riapertura di sale giochi, sale scommesse e sale bingo.

date per le possibile riaperture delle sale scommesse

  • RIAPERTURA 16 GENNAIO 2021

Sarebbe l’ipotesi più favorevole e si realizzerebbe subito dopo la scadenza dell’attuale Dpcm. Ma c’è da dire che una possibile riapertura non riguarderebbe tutte le regioni, ma solo quelle “gialle”, cioè dove i dati sull’emergenza sanitaria sono migliori. A questo stanno lavorando, secondo quanto appreso da Agimeg, diverse associazioni di settore ed operatori. Si punta a far riaprire le sale almeno nelle regioni “gialle” anche sottostando a limitazioni orarie abbastanza importanti e protocolli rigidi.

 

  • RIAPERTURA CON IL 23° DPCM A FEBBRAIO/MARZO 2021

Questa seconda ipotesi trova spazio nei piani economici di alcuni importanti operatori per il 2021. I budget per la nuova stagione sarebbe stati calcolati ipotizzando una riapertura delle sale con il 23esimo Dpcm dell’era Conte/Covid. In pratica nessuna riapertura al termine (15 gennaio) dell’attuale Dpcm e nemmeno al successivo che potrebbe durare fino a 50 giorni. Si possono quindi ipotizzare date che vanno dai primi giorni di febbraio a inizio marzo 2021. In questo caso la ripartenza del settore potrebbe essere però totale, visto che l’Italia potrebbe essere quasi tutta “gialla”, con la distribuzione del vaccino già in corso.

 

  • RIAPERTURA IN PRIMAVERA

E’ un’ipotesa questa, avanzata da importanti aziende, che prende spunto da una considerazione di base. Se le misure finora adottate non fossero sufficienti per il contenimento dei contagio da Covid-19, si andrebbe verso la temuta “terza ondata” e quindi nessun allentamento delle misure restrittive. Inoltre, come già dimostrato durante il primo lockdown “primaverile”, le sale giochi, sale scommesse e sale bingo sarebbero comunque le ultime ad essere riaperte e quindi arrivare a marzo/aprile sarebbe quasi naturale. lp/AGIMEG

Lascia una tua opinione o un commento. Grazie!

Chiama ora! Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: