fbpx

Italy Week: AttivazioniGratuite.it tra i Media Partner ufficiali

Italy Week, il primo evento online dedicato al mercato italiano del gaming, vedrà la partecipazione di AttivazioniGratuite.it tra i suoi media partner ufficiali.

Continua, all’insegna dell’innovazione e della competitività, l’interessante percorso di crescita del brand AttivazioniGratuite.it tra i mercati del gioco nazionale. Nei giorni scorsi infatti è stata ufficializzata una nuova e ambiziosa media partnership con Italy Week, l’esclusivo evento online dedicato al settore del gioco in Italia, atto primo del progetto Global Gaming Digital Expo, organizzato dal gruppo The Betting Coach.
E’ ormai noto sul web e tra gli esperti del settore che AttivazioniGratuite.it, da diversi anni, ha assunto un ruolo fondamentale nel mondo del gioco, imponendosi come protagonista del betting, grazie ad una consulenza professionale e a un prodotto altamente competitivo che ha rappresentato il successo aziendale di numerosi esercenti e commercianti.
Sono tantissimi infatti gli imprenditori che nel tempo si sono affidati all’assistenza sempre puntuale e altamente qualificata del gruppo fondato da Andrea Ventre, per allestire veri e propri punti scommesse ex novo o per incrementare il proprio guadagno con dei servizi aggiuntivi.
Ricordiamo che il sito web offre consulenza specializzata e gratuita a chiunque abbia voglia di avviare la propria attività commerciale orientata al gaming, aiutando i nuovi imprenditori ad investire con criterio e puntando su brand di scommesse importanti e affidabili.
apri un punto scommesse - attivazionigratuite.it
In occasione del nuovo traguardo, Andrea Ventre (Fondatore AttivazioniGratuite.it) ha dichiarato: “La presentazione del progetto Global Gaming Digital Expo ha fin da subito suscitato il mio interesse; sempre più oggi si avverte il bisogno di introdurre innovazioni all’interno di un settore tecnologico come quello delle scommesse sportive; sono sicuro che, grazie alla professionalità dei suoi promotori e al valido contributo dei partner, in breve tempo diventerà un punto di riferimento del settore del gaming in Italia e non solo. L’idea di costruire una fiera virtuale dove le aziende del gioco possano incontrarsi, confrontarsi e presentare i propri servizi a clienti e imprenditori interessati ad investire in questo settore, è decisamente vincente. Un’iniziativa al passo con i tempi, sia per il suo aspetto innovativo, che di necessità, visto che a causa del Covid-19 è opportuno mantenere le distanze sociali ed evitare luoghi affollati.” – continua Ventre – “Noi di AttivazioniGratuite.it ci presenteremo all’evento online con un sito internet completamente rinnovato nella veste grafica e con interessanti soluzioni nell’allestimento di Punti Scommesse (PVR); la forza del nostro brand è da sempre la consulenza, gratuita e a 360 gradi, abbinata ad un’offerta commerciale tra le più convenienti: un prodotto scommesse legale di assoluto valore e ottimi margini di guadagno. Inoltre, in anteprima posso svelare una novità ideata in occasione dell’inizio della nuova stagione calcistica: nuovi incentivi per dare la possibilità ai clienti alle prime armi di creare un business vantaggioso e proficuo a costi ancora più bassi.”
italy week sport, esport, gaming

Italy Week: al via il Primo Expo Virtuale dedicato al Gaming in Italia

Tre giorni di approfondimenti, esposizioni e networking, saranno alla base di Italy Week, prima tappa ufficiale di Global Gaming Digital Expo – l’evento online dedicato al gaming mondiale, al via dal 6 all’8 ottobre 2020.

La crisi dettata dalla pandemia di Covid19, ha creato non poche perplessità in aziende e delegati appartenenti ai settori di sportesport e gambling.

Sono tanti i punti interrogativi, presenti e futuri che attanagliano gli addetti ai lavori che, con lo stop dei viaggi e il rinvio di gran parte degli eventi fieristici terrestri, incontrano serie difficoltà nel valutare idee per muovere il mercato o per strutturare business di alto livello.

Per cercar di fare il punto della situazione e dettare nuove e interessanti linee guida, nasce GLOBAL GAMING DIGITAL EXPO (#GGDE)!

Parliamo del primo e unico evento online attivo tutto l’anno!

365 giorni di mostre virtuali, approfondimenti, webinarsnotizie e molto altro in compagnia dei principali leader di sport, eSports, scommesse, casinò, pagamenti e verticali legati allo sport e al gioco d’azzardo.

G.G.D.E. si propone come network per aiutare aziende e delegati a migliorare la propria presenza strategica in settori con significative potenzialità di crescita internazionale, con particolare attenzione ai mercati emergenti.

Un gran numero di relatori esperti, siti web di media partner e organizzatori di eventi di fama mondiale si sono uniti al progetto.

Ogni argomento di studio e discussione è pensato per fornire soluzioni pratiche alle sfide strategiche, tattiche e tecniche dettate dai mercati, mettendo in luce nuove opportunità per il tuo business.

Si parte dal 6 all’ 8 ottobre 2020 con Italy Week, primo appuntamento ufficiale, dedicato ad uno dei mercati del gaming più antichi al mondo – quello italiano!

PROGRAMMA EVENTO DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK: https://it.globalgamingdigitalexpo.com/italy-week

Il gioco in Italia ha origini antiche e il suo mercato è considerato tra i più floridi, nonché fonte e modello di studio per la legalizzazione del gioco in altri Stati e giurisdizioni.

Italy Week, arriva in un momento molto interessante e delicato per il territorio, in quanto è in corso una vera e propria fase di rivoluzione, dovuta alla pandemia e all’approvazione di nuovi decreti e leggi governative.

L’evento analizzerà gli effetti della pandemia su aziende e delegati, affronterà lo stato attuale delle cose e i vari panel di analisi serviranno ad individuare punti solidi dai quali ripartire e molto altro ancora.

Un appuntamento da non perdere assolutamente!

Global Gaming Digital Expo è organizzato dal gruppo The Betting Coach in collaborazione con numerosi partner strategici e media, tra cui anche AttivazioniGratuite.it. Per qualsiasi richiesta o info, è possibile inviare una email a infoexpo@thebettingcoach.com oppure visitare il sito ufficiale dell’evento www.globalgamingdigitalexpo.com

 

Champions League, le partite del primo turno dei gironi

Champions League, le partite del primo turno dei gironi

Prende il via oggi 17 settembre 2019 la 65^ edizione della Champions League, il torneo europeo di calcio per club più importante. Dopo le varie fasi preliminari, che non hanno visto impegnate le italiane, si inizia a fare sul serio con la fase a gironi. La finale si svolgerà il 30 maggio 2020 allo stadio Ataturk di Istanbul. Una competizione molto attesa, che quest’anno vede la partecipazione di 4 squadre italiane: Juventus, Napoli, Inter e Atalanta. I bianconeri sono un’habitué della Coppa, così come partenopei e nerazzurri, prima storica presenza per i bergamaschi. Ci si aspetta tanto dalle italiane, rinforzatesi sul mercato anche per fare bene a livello europeo.

Il sorteggio dei gironi si è svolto il 30 agosto scorso ed ha determinato gli 8 raggruppamenti. Si qualificano agli ottavi di finale le prime due di ogni gruppo, mentre le terze classificate retrocedono in Europa League. Questi i gironi sorteggiati.

 

Il trofeo della UEFA Champions League

Gruppo A

  1. 🇫🇷 Paris Saint-Germain
  2. 🇪🇸 Real Madrid
  3. 🇧🇪 Club Bruges
  4. 🇹🇷 Galatasaray

Gruppo B

  1. 🇩🇪 Bayern Monaco
  2. 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Tottenham Hotspur
  3. 🇬🇷 Olympiakos
  4. 🇷🇸 Stella Rossa

Gruppo C

  1. 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Manchester City
  2. 🇺🇦 Shakhtar Donetsk
  3. 🇭🇷 Dinamo Zagabria
  4. 🇮🇹 Atalanta

Gruppo D

  1. 🇮🇹 Juventus
  2. 🇪🇸 Atletico Madrid
  3. 🇩🇪 Bayer Leverkusen
  4. 🇷🇺 Lokomotiv Mosca

Gruppo E

  1. 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Liverpool
  2. 🇮🇹 Napoli
  3. 🇦🇹 Salisburgo
  4. 🇧🇪 Genk

Gruppo F

  1. 🇪🇸 Barcellona
  2. 🇩🇪 Borussia Dortmund
  3. 🇮🇹 Internazionale Milano
  4. 🇨🇿 Slavia Praga

Gruppo G

  1. 🇷🇺 Zenit San Pietroburgo
  2. 🇵🇹 Benfica
  3. 🇫🇷 Lione
  4. 🇩🇪 RB Lipsia

Gruppo H

  1. 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿 Chelsea
  2. 🇳🇱 Ajax
  3. 🇪🇸 Valencia
  4. 🇫🇷 LOSC Lille

GIRONE A

Il girone A sembra avere le due favoritissime per il passaggio del turno: Psg e Real Madrid. Brugge e Galatasaray sembrano già destinate a giocarsi il terzo posto.

GIRONE B

Anche il girone B ha sulla carta le due squadre favorite per passare agli ottavi: Bayern Monaco e Tottenham. Da non sottovalutare comunque i greci dell’Olympiakos, avversari scomodi specialmente ad Atene. Trasferta insidiosa anche quella a Belgrado, anche se la Stella Rossa parte da cenerentola del girone.

GIRONE C

Il girone C è quello dell’Atalanta. La squadra di Gasperini se la vedrà con il Manchester City di Guardiola, favorito per arrivare primo. Occhio agli ucraini dello Shakhtar, infoltiti di brasiliani e ai croati della Dinamo Zagabria, pieni di vecchie conoscenze del nostro campionato. La Dea ha tutte le carte in regola per passare il turno.

GIRONE D

Juventus e Atletico Madrid partono favorite. Il terzo incomodo è il Bayer Leverkusen, ricco di giocatori di talento ma troppo discontinui. La quarta forza del girone è la Lokomotiv Mosca.

GIRONE E

Liverpool e Napoli si giocheranno il primato, a meno di clamorosi colpi di scena. Insidiose comunque le avversarie Salisburgo e Genk in quello che si preannuncia un girone ricco a livello di gol e spettacolo.

GIRONE F

Il gruppo di fuoco, quello che vede coinvolta l’Inter di Antonio Conte. I nerazzurri se la vedranno con Barcellona e Borussia Dortmund, oltre che con lo Slavia Praga. A nostro avviso i blaugrana sono i favoriti del girone, anche se le assenze peseranno specialmente nelle prime due partite. L’Inter e il Borussia Dormund partono sullo stesso piano. I cechi nettamente indietro.

GIRONE G

Il girone più equilibrato, almeno sulla carta. Difficile fare pronostici in un gruppo che comprende Lione, Zenit, Lipsia e Benfica. A nostro avviso i tedeschi del Red Bull Lipsia potrebbero agire da prima forza del gruppo, le altre partono sullo stesso piano. Diamo qualche chance in più al Lione, squadra ricca di talenti.

GIRONE H

Interessantissimo anche il girone H. Chelsea, Valencia, Lilla e Ajax cercano un posto agli ottavi. La squadra di Lampard parte con i favori del pronostico, ma nulla sembra scontato in questo girone H. Nemmeno l’Ajax, semifinalista della scorsa edizione, sembra avere certezze dopo le cessioni di alcuni pezzi pregiati. Il Valencia è sempre un’incognita, il Lilla è una squadra giovane che può stupire. Il nostro pronostico va in favore di Chelsea e Valencia.


 

Come accennato si inizia oggi. Le fasce orarie sono rimaste quelle dello scorso anno: 18:55, 21. La prima delle italiane a scendere in campo sarà l’Inter, che ospiterà a San Siro lo Slavia Praga. Impegno non certo proibitivo per la squadra milanese. I cechi sono a punteggio pieno nel proprio campionato, ma non sembrano rappresentare un ostacolo insormontabile per Sensi e compagni, pur avendo qualche buona individualità come Stanciu. In serata sarà di scena il Napoli contro il Liverpool, in un match che può dire già molto sul primato del girone. Rivincita della sfida della scorsa edizione, costata l’eliminazione alla squadra di Ancelotti. Inutile dire chi sono i pericoli dei Reds, squadra campione d’Europa e ricca di calciatori fortissimi. Dal canto suo, la compagine azzurra potrà contare sulla spinta del San Paolo e sugli uomini più in forma come Mertens e Fabian Ruiz.

Domani di scena le altre due italiane. La Juventus va in Spagna, in casa dell’Atletico Madrid, in quella che è diventata una classica del calcio europeo. Colchoneros molto rinnovati: l’addio di Griezmann sembra aver creato qualche patema a Simeone, che potrebbe dover rinunciare anche all’ex di turno Morata. Occhio al talento di Joao Felix, già autore di una doppietta in International Champions Cup contro i bianconeri, e al solito Diego Costa. Partita fondamentale per la Juventus, nella quale il gioco di Sarri si dovrà iniziare a vedere. Probabili assenti in casa bianconera Pjanic, Douglas Costa e Higuain. Potrebbe esserci la prima occasione per Dybala. Alle 21 di domani farà il suo debutto anche l’Atalanta, alla prima partecipazione. La squadra di Gasperini non ha nulla da perdere e non parte sfavorita nel proprio girone. Il primo impegno sarà in trasferta. La Dinamo Zagabria è imbattuta da agosto 2018 nelle partite casalinghe e non è una squadra materasso. Prima nel proprio campionato con 16 punti (frutto di 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta), la squadra croata può annoverare tra le sue fila giocatori passati dal campionato italiano con alterne fortune come Petkovic (ex Trapani e Bologna), ma anche gli ex Spezia Situm e Orsic. In panchina per la Dinamo Zagabria c’è l’ex allenatore dello Spezia Bjelica. Gasperini dovrà rinunciare a Muriel, ma l’Atalanta ha tutte le carte in regola per uscire con i 3 punti dalla trasferta al Maksimir.

Il regolamento: la formula del torneo

Sono 32 le squadre al via, divise in 8 gironi da 4 squadre ognuno, che si sfideranno in gare di andata e ritorno per un totale di 6 giornate. Al termine della fase a gironi, le prime due classificate di ogni gruppo (16 squadre in tutto) accedono alla fase a eliminazione diretta: ottavi di finale, quarti e semifinali si giocano su due gare (andata e ritorno), fino alla finale che determinerà il prossimo club campione d’Europa. Campione in carica è il Liverpool, che nella finale della passata edizione ha battuto il Tottenham 2-0.

Quando e dove si gioca la finale?

La finale della Champions 2019-2020 si giocherà il 30 maggio 2020 a Istanbul, allo Stadio Olimpico Ataturk.

Quando si giocano le partite della fase a eliminazione diretta?

Dal 17 settembre all’11 dicembre 2019 si giocano le partite della fase a gironi, che determineranno le 16 squadre che accederanno agli ottavi di finale. Andata degli ottavi di finale il 18-19 e il 25-26 febbraio 2020, ritorno il 10-11 e il 17-18 marzo. I quarti di finale si giocheranno il 7-8 aprile 2020 (andata) e il 14-15 aprile (ritorno). Semifinali il 28-29 aprile (andata) e il 5-6 maggio (ritorno), per chiudere con la finale del 30 maggio 2020.

Quando saranno i prossimi sorteggi?

Al termine della fase a gironi, si terrà il sorteggio che determinerà gli abbinamenti degli ottavi: ogni prima classificata incontrerà una seconda proveniente da un altro girone (non dal proprio). Sorteggio degli ottavi a Nyon il 16 dicembre (gli ottavi si giocheranno a febbraio). Il 20 marzo (due giorni dopo gli ottavi) nuovo sorteggio, sempre a Nyon, per definire sia i quarti di finale sia la “griglia” che determinerà il cammino verso la finale.

Quanto guadagnano le squadre dalla Champions?

La Uefa ha reso noti i premi per la prossima stagione di Champions: garantiti, per la semplice partecipazione alla fase a gironi, 15.25 milioni di euro per ognuno dei 32 club. A questi vanno aggiunti i premi determinati dal “campo”, con ogni vittoria nella prima fase che vale 2.7 milioni (900mila euro per il pareggio). E ancora: 9.5 milioni per chi arriva agli ottavi, 10.5 milioni per la qualificazione ai quarti, 12 milioni per chi raggiunge la semifinale e 15 per chi arriva in finale, con altri 4 milioni alla vincitrice. Infine, ci sono 292 milioni di importi variabili a partire dagli ottavi (legati al “valore” del mercato televisivo del Paese rappresentato dai suoi club) e altri 585 mln suddivisi in base al ranking storico che tiene conto degli ultimi 10 anni (1.1 mln per l’ultima del ranking, 32 alla prima). Per un totale che si aggira tra i 70 e gli 80 milioni, intascati dalla vincitrice (al Liverpool ne andarono 75, nell’ultima edizione).

L'Agcom boccia lo stop alle pubblicità sul gioco d'azzardo

L’Agcom boccia lo stop alle pubblicità sul gioco d’azzardo: confusione e danni economici

L’Agcom boccia lo stop alle pubblicità sul gioco d’azzardo: confusione e danni economici

 

AGCOM - Autorità per le garanzie nelle comunicazioniL’Autorità garante per le comunicazioni critica il governo sul blocco agli spot e alle sponsorizzazioni di giochi e scommesse sportive. Per l’Authority il decreto dignità ha causato confusione: “Rende più difficile distinguere tra offerta di gioco legale e illegale

L’Agcom ha bocciato il blocco agli spot sul gioco d’azzardo. L’intervento dell’Autorità garante per le comunicazioni arriva a pochi giorni dall’entrata in vigore di una norma inserita nel decreto dignità, approvato un anno fa, che ha previsto il divieto di questo tipo di pubblicità e sponsorizzazioni per contrastare il fenomeno della ludopatia.

 

Confusione tra gioco legale e gioco illegale

Nella segnalazione inviata al governo si parla di “criticità interpretative e problematiche applicative”. In altre parole, la norma avrebbe prodotto una confusione tra prodotti diversi. Per l’Autorità occorre tenere distinto il gioco legale, per il quale “va assicurata la conoscenza e promossa la consapevolezza”, e il vero e proprio gioco d’azzardo illegale, le cui pratiche “vanno distinte e colpite selettivamente”. Con una simile legge si rischia invece di “rendere più difficile distinguere tra offerta di gioco legale e illegale”.

 

La legge ha pieno effetto dallo scorso 14 luglio

La legge era entrata effettivamente in vigore lo scorso 14 luglio, con lo scadere dell’ultima deroga di 12 mesi concessa dal decreto dignità per i contratti firmati prima del 14 luglio 2018. È prevista una sanzione minima di 50mila euro per chi viola il divieto di pubblicità, una cifra che l’Agcom definisce “poco ragionevole e sproporzionata rispetto a tutti gli altri tipi di violazione”.

 

Stimata una perdita da 100 milioni di euro l’anno

Ma non è solo questione di multe. L’Agcom fa notare come un simile stop alle sponsorizzazioni comporterebbe mancati guadagni per circa 100 milioni di euro ogni anno. Nella stagione 2018-2019, nella sola Serie A, le sponsorizzazioni da parte di aziende di giochi d’azzardo sono state pari a circa 30 milioni di euro. Una perdita che, segnala ancora l’autorità, produrrebbe una “penalizzazione nei confronti delle altre Leghe europee”.

 

In gioco anche 300mila posti di lavoro

Oltre al mondo del calcio sono poi coinvolte altre realtà: l’Agcom sottolinea “l’impatto notevole sull’editoria che già vive una forte contrazione dei ricavi pubblicitari”. Ma verrebbe colpito direttamente anche lo stesso settore del gioco legale, che impiega 300mila persone per un gettito fiscale di 10 miliardi l’anno. Si calcola che solo nel 2017, sono stati spesi 100 miliardi in scommesse, di cui l’80% è tornato nelle tasche degli scommettitori sotto forma di vincite.

tg24.sky.it

Come tentano la fortuna gli italiani: Bilancio sul Gioco d’azzardo nel 2018

Come tentano la fortuna gli italiani: Bilancio sul Gioco d’azzardo nel 2018

Crescono Lotto, Scommesse Sportive e Casinò online. In picchiata le slot (-5,4%).

 

gratta e vinci - attivazionigratuite.itUna raccolta di 107,3 miliardi di euro (+5,6%), una spesa effettiva degli italiani- giocate al netto delle vincite – di 18,9 miliardi (+0,4%), ed entrate erariali per poco meno di 9,9 miliardi (+0,9%). E’ la fotografia del mercato dei giochi in Italia nel 2018, secondo stime ed elaborazioni Agimeg, che testimonia come la spesa degli italiani nei giochi, nell’anno in corso, sia rimasta sostanzialmente stabile rispetto al 2017.

Ancora una volta, gli apparecchi da intrattenimento (Slot e VLT) rappresentano quasi la metà del mercato, con il 45% del totale, ma se nel caso delle Slot la raccolta è diminuita del 5,2%, passando da 25,4 a 24,1 miliardi, le VLT sono salite del 3,3% attestandosi a 24,3 miliardi. La spesa effettiva è stata di quasi 7,2 miliardi per le Slot (-5,4%) e di oltre 2,9 miliardi per le VLT (+3,7%). Dagli apparecchi da intrattenimento lo Stato ha beneficiato di complessivi 6 miliardi (il 60% del totale delle entrate erariali), suddivisi in 4,6 miliardi dalle Slot e 1,4 miliardi dalle VLT.

La seconda voce in termini di raccolta nel 2018 è rappresentata dal gioco online: Casinò games (+22,6%), poker cash (-3%) e poker a torneo (-1,5%) hanno incassato complessivamente 23,3 miliardi, il 21,7% della raccolta complessiva, ma vista l’alta percentuale di payout (ritorno in vincita) la spesa nel gioco online si è attestata a 850 milioni (appena il 4,5% del totale), mentre l’erario ha beneficiato di circa 168 milioni.

I Mondiali di Russia della scorsa estate hanno invece avuto un effetto positivo nella raccolta delle scommesse sportive, che hanno toccato 12,2 miliardi di euro, con un incremento percentuale del 22,3%, registrando una spesa effettiva di oltre 1,65 miliardi (+22,6%) e generando incassi per lo Stato pari a 330 milioni.

Altra voce importante per il mercato dei giochi è quella delle lotterie istantanee – i Gratta&Vinci – che hanno incassato 9,1 miliardi, in linea con i dati dello scorso anno, a fronte di una spesa effettiva di 2,4 miliardi ed entrate erariali di 1,3 miliardi. Segno più per il Lotto, che trascinato dai numeri centenari e dalle ottime performance del 10eLotto ha ottenuto una raccolta di 8 miliardi (+6,9%), mentre la spesa effettiva si è mantenuta costante a 2,4 miliardi. In crescita anche le entrate erariali dal gioco dei 90 numeri, che hanno superato 1,3 miliardi (+6,5%). Sostanzialmente stabile il dato dei giochi numerici a totalizzatore nazionale, come Superenalotto e WinforLife, che hanno superato 1,5 miliardi di raccolta con una spesa effettiva di 624 milioni, garantendo allo Stato oltre 437 milioni di euro. In linea con il 2017 anche la raccolta del bingo, che si è attestata a 1,6 miliardi di euro, con una spesa effettiva di 475 milioni ed entrate erariali di 185 milioni.

In calo invece i giochi a base ippica, che chiudono il 2018 a mezzo miliardo di euro: la spesa è stata di circa 138 milioni e 24 milioni sono andati allo Stato. Le scommesse virtuali hanno raccolto 1,5 miliardi, in linea con i dati dello scorso anno, con una spesa effettiva di 230 milioni ed entrate erariali per circa 45 milioni. Infine il betting exchange, lo scambio scommesse fra giocatori, che ha superato 1,1 miliardi di euro, ma che incide in percentuale minima sulla spesa totale (con 6 milioni di euro) e sulle entrate erariali (1 milione).

 

RACCOLTA20172018Diff %
Apparecchi25.42924.100-5,2%
Vlt23.51724.3003,3%
Betting exchange1.1301.1501,8%
Bingo1.6191.600-1,2%
Casinò Games16.31020.00022,6%
Poker cash2.5202.445-3,0%
Poker torneo924910-1,5%
Lotto7.4818.0006,9%
Superenalotto, WinforLife e altri giochi numerici1.5261.5400,9%
Giochi a base ippica553500-9,6%
Scommesse sportive, Totocalcio e altri giochi a base sportiva9.97612.20022,3%
Lotterie e Gratta&Vinci9.1109.100-0,1%
Scommesse virtuali1.5171.500-1,1%
TOTALE101.612107.3455,6%
elaborazioni Agimeg
dati in milioni di euro
SPESA20172018Diff %
Apparecchi7.5877.180-5,4%
Vlt2.8452.9503,7%
Betting exchange660,0%
Bingo478475-0,6%
Casinò Games56970023,0%
Poker cash7066-5,7%
Poker torneo8382-1,2%
Lotto2.4232.400-0,9%
Superenalotto, WinforLife e altri giochi numerici6196240,8%
Giochi a base ippica152138-9,5%
Scommesse sportive, Totocalcio e altri giochi a base sportiva1.3461.65022,6%
Lotterie e Gratta&Vinci2.4382.430-0,3%
Scommesse virtuali234230-1,7%
TOTALE18.85018.9300,4%
elaborazioni Agimeg
dati in milioni di euro
ERARIO20172018Diff %
Apparecchi4.7094.600-2,3%
Vlt1.3731.4002,0%
Betting exchange110,0%
Bingo187185-1,1%
Casinò Games11414022,8%
Poker cash1412-12,9%
Poker torneo1716-3,5%
Lotto1.2771.3606,5%
Superenalotto, WinforLife e altri giochi numerici4344370,8%
Giochi a base ippica2624-9,6%
Scommesse sportive, Totocalcio e altri giochi a base sportiva26933022,7%
Lotterie e Gratta&Vinci1.3281.3300,2%
Scommesse virtuali4745-4,3%
TOTALE9.7969.8800,9%
elaborazioni Agimeg
dati in milioni di euro

Gioco online, in forte crescita l’utilizzo del mobile.

Gioco online, in forte crescita l’utilizzo del mobile.

Nel 2017 la spesa nel gioco mobile ha toccato quota 354 milioni di euro (+52% sul 2016) con una penetrazione sull’intero comparto online del 27%. Negli ultimi quattro anni il numero di operatori è sceso dai 97 del 2014 ai 76 del 2017: di questi, 70 sono rimasti invariati rispetto all’anno precedente, 14 sono usciti e 6 nuovi sono entrati. I primi 10 operatori controllano circa il 70% del mercato. A febbraio 2018 il numero di operatori con iniziative riguardanti il Mobile si è attestato a 69, il 91% del totale. Nel 2017 il numero di iniziative Real Money su Smartphone (391) e Tablet (157) è stato pari a 548, il +13% rispetto alle 487 dell’anno precedente. Dal gennaio 2017 è attivo il nuovo protocollo di comunicazione per la raccolta dati del flusso di gioco per canale e piattaforma. Il 98,3% del gioco online arriva da internet, il restane 1,7% da app. Per le scommesse sportive, il 77% delle giocate arriva da mobile (il 23% da desktop), inverso il discorso per le altre tipologie di gioco: per i Casinò games, il 70% da desktop e il 30% da mobile, per i Cash Games l’83% da desktop e il 17% da mobile mentre per i Tournament Games il 67% da desktop e il 33% da mobile.

 

Lo scorso anno i giocatori unici – ovvero coloro che hanno almeno un conto gioco aperto – sono stati in media 3,8 milioni al mese, con il picco registrato a luglio (oltre 4 milioni, seguito da agosto con 3,9 milioni). A fine 2017 si contano 3,7 milioni di giocatori per un totale di 8,2 milioni di conti gioco: in media in Italia ogni giocatore online ha circa 2 account su cui scommettere. Nella distribuzione geografica dei giocatori, il 48% vive al Sud o nelle isole, il 22% al Centro e il 30% al Nord. Nell’82% dei casi a puntare via internet è un uomo, nel restante 18% è una donna (nel 2016 le donne rappresentavano il 17%). Per fasce d’età, il grosso delle giocate arriva da 25-34enni (29% del totale) seguiti dai 35-44enni (24%). Al 18% sia la fascia 18-24 sia quella 45-54, mentre gli over 55 rappresentano il restante 11%. Dei 3,8 milioni di giocatori medi mensili, il 25% è considerato attivo, ovvero ha puntato almeno una volta al mese, il 29% è inattivo (ha effettuato almeno una giocata negli ultimi 5 mesi), mentre il 46% è dormiente, cioè non gioca da 6 o più mesi (nel 2016 la percentuale di giocatori dormienti raggiungeva il 50%). Rispetto al 2016 – riporta il Report dell’Osservatorio sul gioco online del Politecnico di Milano – è cresciuta la media di giocatori attivi (nel 2017 rappresentavano il 25% del totale contro il precedente 22%), pari a 959 mila al mese contro i 766 mila dell’anno precedente. Considerando i soli giocatori attivi, a fine 2017 ognuno aveva in media 1,3 account: il numero dei conti gioco lo scorso anno è salito del 29% rispetto al 2016 (1,2 milioni contro 955mila). La spesa media per giocatore lo scorso anno è stata di 120 euro, un dato in crescita dell’8% rispetto ai 111 euro del 2016. Nel 2017 sono stati depositati sui conti gioco online 3 miliardi di euro, il +38% rispetto ai 2,1 miliardi dell’anno precedente (con 91 milioni di transazioni effettuate, il +37%), di cui 1,85 miliardi ritirati. Nel 2017 si sono registrati 698mila nuovi giocatori (+30%) che hanno aperto per la prima volta un account, 494mila nuovi giocatori attivi (+38%), che hanno giocato per la prima volta nell’anno di riferimento, e 409mila nuovi giocatori unici che hanno aperto il loro primo conto depositandovi del denaro (+16%), pari a 192,3 milioni di euro (il 6% del totale deposto da tutti i giocatori). La gran parte dei nuovi giocatori effettua un deposito entro 30 giorni, nell’80% dei casi entro i primi 3 giorni.

 

 

Gioco online, in Campania il maggior numero di giocatori, seguita da Sicilia e Lombardia.

 

Il 48% dei giocatori attivi abita al Sud Italia e nelle isole, il 30% al Nord e il 22% nelle regioni del Centro. La Campania detiene il maggior numero di giocatori attivi, pari al 17% del totale nazionale, seguita dalla Sicilia con il 13% e dalla Lombardia con il 12%. In doppia cifra il Lazio, con l’11%, seguito dalla Puglia con il 9%. Dall’analisi della tipologia di gioco emerge che la Campania è al primo posto (seguita sempre dalla Sicilia) per Scommesse sportive (19%), Tournament Skill (16%) e Poker Cash (18%), mentre per i Casinò Games è prima, ma a pari merito con la Sicilia (17%). Il Lazio è al terzo posto per le Scommesse sportive, mentre la Lombardia lo è per Tournament Skill, Poker cash e Casinò Games. A livello di spesa nel gioco online, il 46% arriva da Sud e isole, il 34% dal Nord e il 20% dal Centro. La Campania è prima anche in questa speciale classifica con il 15%, seguita da Lombardia (13%) e dalla coppia Sicilia-Lazio (entrambe al 12%). La Campania è in testa nella spesa su Scommesse sportive e Poker cash (in tutte e due i casi con una quota del 17%), mentre la Lombardia primeggia nelle spesa nei Tournament Skill (14%) e dei Casinò Games (ancora 14%).

Interessante il dato sulla spesa per singolo giocatore: in testa la Liguria, dove ogni giocatore attivo spende 147 euro, seguita dal Trentino Alto Adige con 135 euro e dall’Abruzzo con 131 euro. Quarto posto per la Lombardia con 130 euro, seguita dal Lazio con 129 euro, mentre la Campania è in penultima posizione con 104 euro, preceduta dalla Sicilia a quota 112 euro.

GGR da Regioni e Giochi
Sport BettingTournament SkillCash PokerCasino Games
Campania17%Lombardia14%Campania17%Lombardia14%
Lazio13%Campania12%Sicilia13%Sicilia13%
Lombardia12%Lazio12%Lazio12%Campania13%
Sicilia11%Sicilia10%Puglia10%Lazio11%
Puglia10%Puglia8%Lombardia8%Puglia8%
Calabria5%Piemonte6%Piemonte6%Piemonte6%
Piemonte5%Emilia6%Emilia5%Emilia6%
Emilia5%Toscana5%Calabria5%Calabria5%
Toscana5%Calabria5%Toscana5%Toscana5%
Veneto3%Veneto4%Veneto3%Veneto4%
Sardegna3%Sardegna3%Marche3%Abruzzo3%
Abruzzo3%Abruzzo3%Sardegna3%Sardegna3%
Liguria3%Liguria3%Liguria3%Liguria2%
Marche2%Marche2%Abruzzo2%Marche2%
Basilicata1%Trentino1%Umbria1%Friuli1%
Umbria1%Umbria1%Basilicata1%Umbria1%
Friuli1%Friuli1%Trentino1%Basilicata1%
Trentino1%Basilicata1%Friuli1%Trentino1%
Molise1%Molise1%Molise1%Molise1%
Val D’Aosta0%Val D’Aosta0%Val D’Aosta0%Val D’Aosta0%

cr/AGIMEG

 

AttivazioniGratuite.it per tutti le attività commerciali che vogliono intraprendere l’attività di Punto Vendita Ricarica (PVR) garantisce i Migliori Guadagni del settore su Scommesse Sportive, Casinò online, Virtual, Ippica e Giochi di Carte, oltre tanti promozioni e incentivi (tra cui La lotteria dei PC) che ci hanno contraddistinto come leader del mercato dei servizi per attività commerciali e associazioni. Ci piace sottolineare che le promozioni che offriamo non sono il motivo di tale successo, oltre a quest’aspetto infatti vi è la commistione di tanti elementi:

  1. Abbattimento dei costi, quali cancellazioni di Royalty, Canoni, Vincoli, ecc
  2. Completezza dei servizi offerti (non solo giochi, ma anche Servizi Telematici, NoleggioSlot, ecc),
  3. Affidabilità – tutti i servizi sono regolamentati da concessioni e operano nel totale rispetto delle norme di settore
  4. Assistenza – Massima disponibilità e operatività 7 giorni su 7.

 

Contattaci per aprire il tuo Punto Scommesse,

o per aggiungere alla tua Attività Commerciale un Punto Vendita Ricarica (PVR)

Scommesse Sportive online: a Gennaio mercato in crescita del +4%.

Scommesse Sportive online: a Gennaio mercato in crescita del +4%.

In leggero calo il gioco in Agenzia, sale l’Online.

Nonostante la lunga pausa del campionato della serie A, il mese di gennaio 2018 ha comunque chiuso con il segno più per ciò che concerne il mercato delle scommesse sportive. Il mercato ha infatti registrato una spesa di 150,5 milioni di euro ed una raccolta di 806,3 milioni, valore in crescita del +4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il payout medio è stato dell’81,3%. In leggero calo il gioco in agenzia, che ha avuto una spesa a gennaio di 89,7 milioni di euro d una raccolta di 321,2 milioni. Ottimo il payout per le aziende con un valore medio del 72,1%. In crescita invece il segmento dell’online, con una spesa di 60,8 milioni di euro ed una raccolta di 485.1 milioni (+15,5%). In questo caso il payout medio è stato dell’87,5%.

 

Scommesse Sportive Online:

a Gennaio sul podio Bet365, SKS365 ed Eurobet.

A gennaio 2018 il mercato online ha generato una raccolta superiore ai 485 milioni di euro (+15,5%), con una spesa effettiva di 60,8 milioni. Leader di mercato sempre Bet365, con una raccolta di 145,1 milioni di euro, seguito da SKS365 con 44 milioni e da Eurobet, con 39,3 milioni. In top five anche Snaitech, in quarta posizione a 36,7 milioni e poi Sisal con 34,1 milioni. William Hill scende in sesta posizione a 25 milioni, seguito da Lottomatica con oltre 23,3 milioni, poi Goldbet (18,1 mln) e Bwin (17 mln), ma sopra quota 10 milioni in luce anche Betaland (15,95 mln), Betfair (14,9 mln) e Unibet (10,5 mln).
Considerando la sola spesa, la classifica vede sempre in testa Bet365 con 10 milioni di euro, seguito da SKS365 con 8,5 milioni e poi Snaitech con 5,7 milioni. In top five anche Eurobet (5,1 mln) e Sisal (4,8 mln), poi Betaland con 3,4 milioni seguito da Lottomatica con 3,3 milioni, con Goldbet che sfiora 3,2 milioni.

Ecco come si sono divisi il mercato a gennaio i principali operatori di gioco online:
OperatoreRaccoltaSpesa
BET365145,110,1
SKS36544,08,5
EUROBET39,35,1
SNAITECH36,75,7
SISAL34,14,9
WILLIAM HILL25,12,1
LOTTOMATICA23,43,3
GOLDBET18,23,2
BWIN17,11,9
BETALAND16,03,4
BETFAIR15,01,0
UNIBET10,60,3
POKERSTARS10,01,1
8888,40,6
INTRALOT5,40,9
STANLEYBET4,30,9
GRUPPO VINCITU’3,21,0
BETCLIC LTD2,50,3
BETFLAG2,40,2
SKYBET2,00,3
MICROGAME2,00,7
BETPOINT1,90,5
GI.LU.PI.1,70,5
REPLATZ1,50,4
BGAME SRL1,40,4
NEXIGAMES1,40,3
DOMUSBET1,40,4
MULTIGIOCO1,20,3
ADMIRAL1,10,2
SCOMMETTENDO1,10,3
E-PLAY 241,00,2
VITTORIA BET0,90,3
LEOVEGAS0,90,1
SCOMMESSEITALIA0,90,2
dati in milioni di euro

cr/AGIMEG

 

Diventa PVR Scommesse (Punto Vendita Ricarica).

E’ un’attività’ che recluta giocatori per un sito di scommesse sportive tramite un’attività commerciale aperta al pubblico. Internet point, bar, tabacchi, edicole, sale giochi, sono tutte opportunità di lavoro alle quali è possibile affiancare il business delle scommesse. Che tu abbia un’attività già avviata o l’intenzione di aprirne una, la soluzione dell’affiliazione è realmente un vantaggio commerciale di possibile aggiunta di utili. Tramite l’attività di Punto Vendita Ricariche (PVR) potrai facilmente aprire il tuo conto affiliato e attivare e ricaricare direttamente i tuoi giocatori, dando vita alla tua rete di scommettitori.

 

Cosa aspetti?

Contattaci tramite la nostra pagina web dedicata.

Giochi, ogni italiano maggiorenne spende 1 euro al giorno.

Giochi, ogni italiano maggiorenne spende 1 euro al giorno.
Giochi, ogni italiano maggiorenne spende 1 euro al giornoNel primo semestre 2017 la spesa complessiva nei giochi è stata pari a circa 9,3 miliardi di euro. La spesa complessiva per il primo semestre 2017 risulta così ripartita: 5 miliardi di euro all’Erario e circa 4,3 miliardi alla filiera. L’incidenza dell’Erario sulla Spesa è quindi superiore al 54%. In media ogni italiano maggiorenne nei primi 6 mesi dell’anno ha speso 1 euro nella caccia alla fortuna. Secondo elaborazioni Agimeg sui dati dei Monopoli di Stato, infatti, a fronte di una spesa complessiva fra gennaio e giugno pari a 9,3 miliardi di euro, ognuno dei 50 milioni di italiani maggiorenni ha speso 1 euro al giorno tra Lotto, Superenalotto, apparecchi da intrattenimento, lotterie, bingo e scommesse.
Sono la Lombardia ed il Piemonte a dominare la classifica dei comuni con la spesa pro capite per il gioco, nel primo semestre 2017, più alta. La spesa, cioè la differenza tra quanto giocato e quanto vinto, è calcolata sul gioco “fisico”, sono cioè escluse le giocate online che non sono distribuibili sul territorio. La Lombardia ed il Piemonte presentano ben 8 comuni nella top 10 di questa speciale graduatoria, mentre il centro sud è presente con soli due comuni. Il dato di molti dei comuni presenti nella top 10 è influenzato dalla forte spesa su newslot e videolottery.
Giochi, ogni italiano maggiorenne spende 1 euro al giorno
Tra i singoli comuni italiani con la spesa più alta, nel primo semestre 2017, per il gioco “fisico” (sono escluse le giocate online che non è possibile distribuire territorialmente) la seguente classifica:
  1. Roma con una spesa di oltre 431 milioni di euro;
  2. Milano (252 milioni);
  3. Torino (145 milioni).

Da notare la presenza, nella top 10 di Prato il cui dato è sicuramente influenzato dall’elevata spesa per newslot e videolottery, molto seguite dalla comunità cinese ben radicata sul territorio del piccolo comune toscano.

 

A livello regionale nel primo semestre 2017, per il solo gioco fisico, che hanno speso maggiormente fra tutte le 20 regioni italiane, invece la classifica si sviluppa nel seguente modo:
  1. Lombardia, la spesa è stata pari a 1,69 miliardi di euro, un risultato che la pone in testa alla classifica;
  2. Lazio al secondo posto, ma staccato di 770 milioni di euro, attestandosi poco meno di 924 milioni di euro;
  3. Campania, con 891,2 milioni;
  4. Emilia Romagna, con una spesa di poco superiore ai 708 milioni di euro;
  5. Veneto con 607,6 milioni;
  6. Piemonte, con 600 milioni tondi tondi;
  7. Sicilia con 562,5 milioni;
  8. Toscana con 537,5 milioni;
  9. Calabria con 229,5 milioni.

Fanalino di coda la Valle d’Aosta con una spesa di 16,1 milioni.

Agimeg.

Il Punto Vendita Ricarica

A seguito delle numerose richieste pervenute, teniamo a fornire delucidazioni sul servizio da noi proposto di Punto Vendita Ricarica (PVR) di Scommesse Sportive e Giochi Online e sulle differenze rispetto ad una Agenzia di Scommesse.

Il PVR o PDC é una delle due modalità LEGALI per effettuare scommesse sportive all’interno di una attività. Si differenzia dal Corner-Agenzia, per una serie di peculiarità.

 

A differenza dell’Agenzia infatti, il PVR:

  • Può essere attivato da Ditte Individuali, Circoli e Associazioni*;
  • Non richiede metrature elevate;
  • Non impone uno specifico mobilio: il cliente potrà ammobiliare autonomamente il locale o tramite le nostre offerte.
  • Non sono previsti canoni mensili, costi di attivazione e, soprattutto, VINCOLI MENSILI DI GIOCATO.

 

Il tratto saliente tipico del PVR é l’apertura dei conti gioco ai propri clienti. Il PVR infatti non da la possibilità di effettuare scommesse da banco, ovvero non si possono effettuare scommesse ai clienti direttamente dal conto madre dell’attività. Per cui, il gestore del locale potrà accogliere i clienti, aprirgli il conto gioco, ricaricarlo ed effettuare la scommessa da loro richiesta.

Una volta aperto il conto giochi al cliente, procedura che richiede un max di 60 secondi per chi ha un minimo di dimestichezza con il PC, il gestore ricaricherà il suddetto conto con la somma indicata dal cliente, trasferendo i fondi dal conto madre al conto giochi ed effettuerà personalmente la scommessa, inserendo user e password identificativi del conto giochi aperto. In alternativa sarà direttamente il cliente a effettuare le proprie scommesse o giocare sul suo conto giochi tramite le postazioni PC che il gestore dovrà preventivamente mettere a disposizione dei clienti. Il cliente potrà giocare anche da casa tramite PC ma anche da smartphone e tablet, caricando e prelevando autonomamente il suo conto giochi (con postepay, skrill, bonifico, carte di credito, bollettino, ecc) anche in questo caso il gestore percepirà la provvigione sul giocato.

 

Per aprire un PVR, i documenti necessari sono:
  1. Carta d’identità e Codice Fiscale del Titolare,
  2. Visura Camerale o Attribuzione Cod. Fiscale per Associazioni e Circoli,

 

I documenti devono essere inviati in allegato all’email info@attivazionigratuite.it, facendo espressamente richiesta di Attivazione del Servizio di Punto Vendita Ricarica. In sole 24 ore il punto sarà pienamente operativo e, per chi ha difficoltà, é previsto un corso online gratuito sull’utilizzo devono ella piattaforma.

Ultima Giornata di Serie A e B – Quote, Pronostici e Probabili Formazioni

 

 

 

 

 

I pronostici della 38a giornata di Serie A

classifica seria a - attivazioni gratuite

UDINESE – SAMPDORIA
Concludere la giornata con un pareggio ci sta, d’altronde entrambe le formazioni giocheranno solamente per decretare una vincitrice morale. Da una parte l’Udinese reduce da una pessima stagione, dall’altra la Sampdoria che conferma le potenzialità viste lo scorso anno. Un pareggio dato il valore delle due rose è il risultato più adatto. Pronostico: X

CATANIA – ATALANTA
A conti fatti e con ormai la salvezza di una – l’Atalanta – e la retrocessione della seconda – Catania – , questa partita può essere utile in chiave mercato con Denis, Baselli, Bonaventura per i nerazzurri contro Castro, Monzon e Barrientos dall’altra. Una sfida che l’anno scorso avrebbe dato spettacolo, ad oggi non è più così. Sulla carta non c’è storia. Pronostico: 2

GENOA – ROMA
Una vittoria per chiudere in bellezza , per arrivare a quota 88, roba non da poco. Dopo la sconfitta contro la Juventus, i giallorossi hanno l’obbligo di vincere per non chiudere in negativo la stagione. Il Genoa non ha più niente da chiedere, ma proverà comunque a fare la sua partita. Pronostico: 2

JUVENTUS – CAGLIARI
Con il caso Conte e con uno scudetto da festeggiare, la Juventus si appresta a vincere per fare 102 punti, praticamente il record europeo. Sulla carta non c’è storia, anche se l’anno scorso proprio i sardi sfiorarono l’impresa – anche allora il campionato era già terminato – . 99, 100 o 102, sarà comunque una bella giornata a Torino, caso Conte a parte. Pronostico: 1

CHIEVO – INTER
Dopo aver blindato il 5° posto, l’Inter schiererà le riserve contro un Chievo ormai salvo. I gialloblu insieme all’Atalanta sono la bestia nera di Mazzarri ed ogni volta che il tecnico ha fatto turnover contro i veneti, ha sempre perso. Diamo comunque un pareggio per finire la stagione senza una sconfitta. Grande rammarico per Paloschi. Pronostico: X

FIORENTINA – TORINO
Vero che mancherà Immobile, però il Torino si gioca il tutto per tutto in questa partita che potrebbe garantigli l’accesso all’Europa e quindi la permanenza di Cerci – Immobile sembra difficile trattenerlo – . La Fiorentina è ancorata al quarto posto, non ha niente da chiedere se non una vittoria per il morale, per dimostrare che questa stagione fallimentare poteva finire meglio. Pronostico: Over 2.5

LAZIO – BOLOGNA
La Lazio ha esigenza di vincere per credere nell’Europa. Anche se lo spiraglio è piccolo, i biancocelesti ci proveranno fino alla fine. Il Bologna dopo la contestazione giusta dei tifosi, cercherà di dare l’anima pur di salvare la faccia, tuttavia le ambizioni dell’Aquila prevarranno. Pronostico: 1

MILAN – SASSUOLO 
Il Sassuolo si scanserà facilmente, ormai conquistata la salvezza. Certo, potrebbe essere la sorpresa di giornata, ma l1% di andare in Europa il Milan se lo giocherà. Sulla carta non c’è storia, o quasi , però una cosa che ha insegnato il Sassuolo quest’anno è non arrendersi mai. Sarà una partita meno appariscente dell’andata, ma comunque interessante per i giovani neroverdi. Pronostico: 1

NAPOLI – VERONA
Il Napoli si è alternato questa stagione e dopo aver conquistato la Coppa e il terzo posto, si rilasserà, anche se la sfida con gli eterni rivali sarà sugli spalti motivo di preoccupazione. Il Verona si gioca l’ultima speranza per rendere memorabile la stagione, e forse con la permanenza di Jorginho sarebbe stata agguantata prima l’Europa. Partita interssante, per un ultima giornata di campionato di tutto livello. Pronostico: 2

PARMA – LIVORNO
Il Parma sa che deve vincere e deve sperare in un regalo della Fiorentina per raggiungere l’Europa, meta meritatissima. Nel caso arrivasse l’Europa, e quindi si migliorerebbe il 10 posto di due anni fa, il DG Leonardi avrà compiuto un vero e proprio capolavoro rendendo questa squadra europea e solida finanziariamente. Per il Livorno 90 minuti per poi tornare in serie B, e qui si vede la differenza tra chi ha instaurato un progetto e chi non si è mai interessato. Pronostico: 1

 

Serie A, 38a giornata le probabili formazioni: Zanetti e Milito, titolari all’ultima con l’Inter

 

SABATO 17 MAGGIO, ore 20,45

UDINESE (4-3-2-1): Scuffet; Widmer, Bubnjic, Domizzi, Gabriel Silva; Pinzi, Allan, Lazzari; Fernandes, Lopez, Di Natale.

A disp.: Brkic, Kelava, Naldo, Jadson, Milnar, Yebda, Badu, Beleck, Zielinski, Lopez. All. : Guidolin.

SAMPDORIA (4-3-3): Fiorillo; De Silvestri, Fornasier, Gastaldello, Regini; Kristicic, Palombo, Soriano; Gabbiadini, Okaka, Eder.

A disp.: Da Costa, Mustafi, Costa, Salamon, Berardi, Lombardo, Rodriguez, Sestu, Wszolek, Bjarnason, Sansone, Maxi Lopez. All.: Mihajlovic

 

DOMENICA 18 MAGGIO, ore 15,00

CATANIA (4-2-3-1): Frison; Bellusci, Rolin, Gyomber, Monzon; Izco Rinaudo; Castro, Barrientos, Leto; Bergessio.

A disp.: Ficara, Capuano, Biraghi, Castro, Cabalceta, Keko, Almiron, Plasil, Legrottaglie, Boateng, Fedato, Petkovic, Caruso. All: Pellegrino.

ATALANTA (4-4-1-1): Sportiello; Bellini, Nica, Benalouane, Brivio; Estigarribia, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Brienza; Denis.

A disp.: Frezzolini, Scaloni, Del Grosso, Raimondi, Baselli, Giorgi, Lucchini, Migliaccio, Kone, Moralez, De Luca, Betancourt. All. Colantuono.

 

GENOA (3-4-3): Perin; Burdisso, Portanova, De Maio; Vrsaljko, Cabral, Sturaro, Antonini; Fefatzidis, Konate, Centurion.

A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Gamberini, Motta, Bertolacci, Sculli, Marchese, Calaiò. All.: Gasperini.

ROMA (4-3-3): Skorupski; Dodo, Toloi, Castan, Romagnoli; Taddei, Florenzi, Nainggolan; Gervinho, Totti, Destro.

A disp.: De Sanctis, Lobont, Benatia, Torosidis, Maicon, Bastos, De Rossi, Ljajic. All: Garcia

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Isla, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Osvaldo, Tevez.

A disp.: Buffon, Rubinho, Chiellini, Barzagli, Peluso, Lichtsteiner, Padoin, Pepe, Quagliarella, Giovinco, Llorente. All.: Conte.

CAGLIARI (4-3-3): Silvestri; Perico, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Eriksson; Ibraimi, Sau, Ibarbo.

A disp: Avramov, Oikonomou, Del Fabro, Bastrini, Ekdal, Vecino, Avelar, Adryan, Tabanelli, Cossu, Loi, Pinilla. All.: Pulga

 

DOMENICA 18 MAGGIO, ore 20,45

CHIEVO (3-5-2): Agazzi; Bernardini, Dainelli, Cesar; Frey, Guana, Radovanovic, Hetemay, Dramè; Thereau, Paloschi.

A disp: Puggioni, Squizzi, Claiton, Rubin, Canini, Rubin, Guarente, Bentivoglio, Paredes, Lazarevic, Obinna. All.: Corini

INTER (3-5-2): Carrizo; Campagnaro, Andreolli, Rolando; Zanetti, Taider, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo; Milito, Icardi

A disp.: Handanovic, Castellazzi, Ranocchia, D’Ambrosio, Jonathan, Hernanes, Kuzmanovic, Alvarez, Botta, Guarin. All.: Mazzarri

 

FIORENTINA (4-3-1-2): Rosati; Roncaglia, Rodriguez, Tomovic, Pasqual; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Ilicic, Cuadrado, Rossi.

A disp.: Lupatelli, Bardini, Hegazy, Savic, Vargas, Bakic, Ambrosini, Joaquin, Mati Fernandez, Rebic, Gomez, Matri. All.: Montella.

TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Vesovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian; Cerci, Meggiorini.

A disp.: Berni, Gomis, Gazzi, Rodriguez, Tachtsidis, Larrondo, Barreto. All.: Ventura.

 

LAZIO (4-3-3): Berisha; Pereirinha, Biava, Dias, Radu; Biglia, Ledesma, Lulic; Candreva, Perea, Keita.

A disp.: Strakosha, Novaretti, Ciani, Dias, Elez, Cavanda, Guerrieri, Felipe Anderson, Crecco, Minala, Mauri, Kakuta. All.: Reja

BOLOGNA (4-4-2): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin, Garics; Friberg, Khrin, Pazienza, Morleo; Acquafresca, Cristaldo.

A disp.: Stojanovic, Sorensen, Mantovani, Cech, Crespo, Laxalt, Ibson, Moscardelli. All: Ballardini

 

MILAN (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Rami, Mexes, De Sciglio; De Jong, Montolivo; Taarabt, Kakà, El Shaarawy; Balotelli.

A disp.: Amelia, Bonera, Constant, Zapata, Essien, Muntari, Emanuelson, Poli, Mastour, Honda, Robinho, Pazzini. All.: Seedorf

SASSUOLO (4-3-3): Pomini; Gazzola, Antei, Cannavaro, Longhi; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Sansone, Zaza, Berardi.

A disp.: Pegolo, Mendes, Pucino, Ziegler, Rosi, Ariaudo, Marrone, Chibsah, Brighi, Masucci, Floro Flores, Floccari. All.: Di Francesco.

 

NAPOLI (4-2-3-1): Colombo; Maggio, Albiol, Fernandez, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Pandev, Insigne; Zapata.

A disp.: Reina, Doblas, Henrique, Mesto, Reveillere, Zuniga, Radosevic, Mertens. All.: Benitez.

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Albertazzi; Sala, Cirigliano, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Marquinho.

A disp.: Nicolas, Marques, Agostini, Donsah, Donadel, Romulo, Cacia, Gomez, Jankovic, Rabusic. All.: Mandorlini.

 

PARMA (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Gobbi, Molinaro; Acquah, Marchionni, Parolo; Biabiany, Amauri, Cassano.

A disp.: Bajza, Pavarini, Rossini, Mauri, Schelotto, Galloppa, Obi, Gargano, Munari, Palladino. All.: Donadoni.

LIVORNO (4-4-2): Anania; Ceccherini, Valentini, Emerson, Mesbah; Piccini, Biagianti, Greco, Duncan; Siligardi; Paulinho.

A disp.: Bardi, Aldegani, Coda, Rinaudo, Gemiti, Mosquera, Bruzzi, Belfodil. All. Di Carlo

quote attivazioni gratuite

 

I pronostici della 40a giornata di Serie B

serie b - attivazioni gratuite

PADOVA – PESCARA (sabato 17 maggio, ore 15) – Padova con un piede e mezzo in Lega Pro: i veneti hanno 8 punti di distanza dalla zona playout e mancano solo 3 giornate al termine del campionato. Il Pescara, in trasferta fa registrare punteggi bassi. Pronostico: No Goal 

TRAPANI – TERNANA (sabato 17 maggio, ore 15) – Ternana un po’ incerta in trasferta dove predilige il pareggio, mentre raramente riesce a imporsi. Il Trapani deve assolutamente conquistare i 3 punti per proseguire nella sua corsa verso i playoff. Pronostico: Goal

VARESE – BRESCIA (sabato 17 maggio, ore 15) – Il Brescia negli ultimi tempi è andato molto meglio in trasferta che in casa. Stavolta le “Rondinelle” dovranno vedersela con un Varese assetato di punti salvezza, nel quale ci sarà il rientro del bomber Pavoletti. Pronostico: 1 

MODENA – AVELLINO (sabato 17 maggio, ore 15) – Il Modena è la squadra più in forma del campionato in questo momento. L’Avellino, però, non dovrà farsi intimorire e ce la metterà tutta per agguantare un successo che manca da due mesi. Pronostico: Goal 

PALERMO – CARPI (sabato 17 maggio, ore 15) – Palermo galvanizzato dalla promozione anticipata, non vuole più fermarsi. Il Carpi è una squadra che fa molto bene in trasferta – ben 8 affermazioni – e anche se non ha più obiettivi, cercherà di fare un dispetto alla capolista. Pronostico: 1

EMPOLI – NOVARA (sabato 17 maggio, ore 15) – Obiettivi diversi in campionato, ma entrambe hanno bisogno di punti: l’Empoli per consolidare il secondo posto, il Novara per uscire dalla zona playout. I piemontesi, però, in trasferta vanno piuttosto male, mentre i toscani in casa vengono da 5 vittorie consecutive. Pronostico: 1

REGGINA – CESENA (sabato 17 maggio, ore 15) – Il Cesena vuole la vittoria per continuare a inseguire un sogno chiamato Serie A. La Reggina, ormai retrocessa in Lega Pro e imbottita di giovani, cercherà la prova d’orgoglio. Pronostico: 2

LANCIANO – SPEZIA (sabato 17 maggio, ore 15) – Calendario in salita per lo Spezia, che dopo aver affrontato il Lanciano, dovrà vedersela con Bari e Latina. I padroni di casa abruzzesi sono duri a morire e l’hanno dimostrato nelle ultime 3 gare, quando sono sempre riusciti a rimontare da punteggi negativi. Pronostico: 1

JUVE STABIA – CROTONE (sabato 17 maggio, ore 15) – Ci sono ben 40 punti di distanza fra le due formazioni e soprattutto motivazioni diametralmente opposte. La Juve Stabia è retrocessa ormai da qualche settimana, il Crotone sta lottando per i playoff e cerca un successo lontano dallo Scida che manca da troppo tempo. Pronostico: 2

BARI – CITTADELLA (lunedì 19 maggio, ore 19) – La rimonta del Bari ha del miracoloso. Grazie ai 57 punti accumulati, i pugliesi sono entrati in zona playoff, facendo del San Nicola un fortino inespugnabile. Il Cittadella ha 2 punti di vantaggio sui playout, quindi non è per niente tranquillo. Pronostico: Under 2.5 

LATINA – SIENA (lunedì 19 maggio, ore 21) – Scontro diretto per la promozione. Il Latina mette pressione all’Empoli, sognando il sorpasso e la Serie A diretta con il 2° posto in classifica. Il Siena, dopo un periodo un po’ negativo è riuscito a tornare alla vittoria ed ora vuole chiudere il campionato con una striscia positiva. Pronostico: Under 2.5 

 

Serie B, 40a giornata le probabili formazioni

 

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi, Laurini, Tonelli, Rugani, Mario Rui, Signorelli, Valdifiori, Croce, Verdi, Tavano, Maccarone

NOVARA (4-3-3): Kosicky, Marianini, Vicari, Potouridis, Nava, Faragò, Pesce, Rigoni, Gonzales, Manconi, Lazzari

 

JUVE STABIA (4-3-3): Viotti, Ghiringhelli, Di Nunzio, Romeo, Liviero, Zampano, Caserta, De Falco, Baraye, Doukara, Sowe

CROTONE (4-3-3): Gomis, Del Prete, Suagher, Cremonesi, Mazzotta, Cataldi, Crisetig, Dezi, Bernardeschi, Ishak, Bidaoui

 

MODENA (4-4-2): Pinsoglio, Gozzi, Cionek, Zoboli, Garofalo, Molina, Bianchi, Signori, Rizzo, Babacar, Granoche

AVELLINO (3-5-2): Seculin, Izzo, Peccarisi, Pisacane, Zappacosta, D’Angelo, Arini, Schiavon, Bittante, Castaldo, Galabinov

 

PADOVA (4-4-2): Mazzoni, Almici, Benedetti, Carini, Vinicius, Improta, Moretti, Iori, Jelenic, Rocchi, Melchiorri

PESCARA (3-5-2): Pellizoli, Zauri, Capuano, Bocchetti, Balzano, Nielsen, Mascara, Ragusa, Rossi, Caprari, Maniero

 

PALERMO (3-4-1-2): Sorrentino, Munoz, Andelkovic, Terzi, Stevanovic, Bolzoni, Barreto, Lazaar, Vazquez, Lafferty, Belotti

CARPI (4-1-4-1): Colombi, Letizia, Pesoli, Romagnoli, Gagliolo, Porcari, Concas, Lollo, Bianco, Di Gaudio, Mbakogu

 

REGGINA (4-5-1): Pigliacelli, Coppolaro, Di Lorenzo, Bochniewicz, Frascatore, Maicon, Pambou, Dall’Oglio, Barillà, Maza, Fischnaller

CESENA (4-3-1-2): Coser, Camporese, Capelli, Krajnc, Renzetti, Gagliardini, Cascione, De Feudis, Garritano, Succi, Defrel

 

TRAPANI (4-4-2): Nordi, Ferri, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato, Basso, Feola, Ciaramitaro, Nizzetto, Abate, Mancosu

TERNANA (4-3-1-2): Sala, Rispoli, Masi, Ferronetti, Fazio, Miglietta, Gavazzi, Russo, Nolè, Litteri, Antenucci

 

VARESE (4-4-2): Bastianoni, Fiamozzi, Ely, Trevisan, Grillo, Oduamadi, Corti, Zecchin, Neto Pereira, Pavoletti, Momentè

BRESCIA (3-5-1-1): Cragno, Budel, Paci, Coly, Zambelli, Morosini, Olivera, Benali, Scaglia, Sodinha, Juan Antonio

 

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe, De Col, Ferrario, Amenta, Mammarella, Di Cecco, Paghera, Casarini, Piccolo, Falcinelli, Gatto

SPEZIA (4-4-2): Leali, Madonna, Lisuzzo, Magnusson, Migliore, Schiattarella, Seymour, Sammarco, Scozzarella, Ferrari, Ebagua

 

Andrea Ventre

AttivazioniGratuite.it

 

Serie A 37a giornata – Quote di AttivazioniGratuite.it e Probabili Formazioni

 

 

 

 

 

 

classifica 36°giornata- attivazionigratuite

Serie A 37a giornata di campionato, mancano due incontri al termine del campionato, si comincia con l’anticipo di sabato sera delle 18.00 che vedrà affrontarsi Hellas Verona-Udinese. La squadra di casa ha qualche residuo di speranza di qualificarsi alle coppe europee grazie al raggiungimento del sesto posto, l’Udinese non avrà il dente avvelenato avendo raggiunto la salvezza tranquilla. Quasi scontata la vittoria dei veneti. Il sabato sera alle 20:45 avrà luogo lo scontro tra Inter e Lazio. Ormai certa del posto in Europa la squadra nerazzurra potrebbe concedere qualcosa ai biancocelesti. Propongo una doppia chance X2 così da non rischiare troppo. La partita della domenica a pranzo sarà Atalanta-Milan, i rossoneri devono puntare a vincere per raggiungere i preliminari di Europa League mentre l’altra lombarda ha detto addio già da qualche settimana al sogno europeo. Fiducia alla voglia di riscatto del Milan puntando sul segno 2.

Bologna-Catania vede i siciliani ormai in Serie B, qualche speranza in più per i felsinei che, per rimanere nella massima serie, devono vincere per forza. Esito 1 molto prevedibile. Cagliari-Chievo è una partita da 1X2. Il Chievo cercherà di guadagnare punti importanti per rassicurare la posizione, il Cagliari davanti a 12.000 tifosi che hanno ricevuto il permesso di entrare dalla Questura vogliono fare bella figura. Consiglio un pareggio che non scontenti nessuno. Livorno-Fiorentina è un derby toscano molto sentito. Dopo la sconfitta in Coppa Italia i viola vogliono subito riscattarsi allontanando sempre di più l’Inter. L’esito non è scontato e opto per l’X2.

Samdporia-Napoli la sfida tra chi ormai ha ottenuto i propri obiettivi, mi aspetto pochi goal. Propongo un Under 3,5. Sassuolo-Genoa potrebbe essere la partita della svolta per la squadra emiliana che, vincendo, sarebbe sicura della permanenza. La doppia chance 1X è una quota certa. Concludono le partite delle 15:00 Torino-Parma che giocano per un posto in Europa. Sarà una partita aperta a qualsiasi risultato, è giocabile il GOAL. Roma-Juventus è la partita della vendetta e davanti ai tifosi giallorossi Totti e compagni non vogliono perdere. L’1X sembra assicurato.

 quote 37giornata - attivazionigratuite.it

 

Sabato 10 maggio, ore 18.00

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Marques, Albertazzi; Romulo, Donadel, Halfredsson; Gomez, Toni, Marquinho.

A disposizione:  Nicolas, Borra, Pillud, Moras, Gonzalez, Cirigliano, Cacia, Martinho, Donsah, Jankovic, Rabusic. Allenatore: Mandorlini.

UDINESE (4-3-2-1): Scuffet; Widmer, Danilo, Domizzi, Gabriel Silva; Allan, Badu, Pinzi; Fernandes, Pereyra, Di Natale.

A disposizione: Brkic, Kelava, Naldo, Bubnjic, Yebda, Mlinar, Douglas, Nico Lopez, Zielinski, Lazzari, Muriel, Jadson. Allenatore: Guidolin.

 

Sabato 10 maggio, ore 20.45

INTER (3-5-2): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Samuel; Jonathan, Hernanes, Kuzmanovic, Kovacic, Nagatomo; Palacio, Icardi.

A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Campagnaro, Taider, Andreolli, Botta, Zanetti, Alvarez, D’Ambrosio, Guarin, Milito. Allenatore: Mazzarri.

LAZIO (4-3-3): Berisha; Konko, Biava, Cana, Radu; Onazi, Ledesma, Biglia; Candreva, Mauri,  Keita.

A disposizione: Strakosha, Guerrieri,  Dias, Ciani, Novaretti, Pereirinha, Gonzalez, Felipe Anderson, Kakuta, Perea, Klose. Allenatore: Reja.

 

Domenica 11 maggio, ore 12.30

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Benalouane, Lucchini, Stendardo, Brivio; Raimondi, Baselli, Carmona, Bonaventura; Moralez, Denis.

A disposizione: Sportiello, Yepes, Nica, Del Grosso, Bellini, Cigarini, Giorgi, Migliaccio, De Luca, Kone, Brienza, Betancourt. Allenatore: Colantuono.

MILAN (4-2-3-1): Amelia; De Sciglio, Rami, Mexes, Constant; De Jong, Montolivo; Poli, Kaka, Taarabt; Balotelli.

A disposizione: Gabriel, Bonera, Abate, Zapata, Emanuelsson, Muntari, Essien, Honda, Robinho, El Shaarawy, Pazzini. Allenatore: Seedorf.

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Mantovani, Natali, Sorensen; Garics, Khrin, Pazienza, Christodoulopoulos, Morleo; Kone, Bianchi. 

A disposizione: Malagoli, Crespo, Mantovani, Cech, Ibson, Paponi, Friberg, Cristaldo, Acquafresca. Allenatore: Ballardini.

CATANIA (4-3-3): Frison; Peruzzi, Rolin, Gyomber, Monzon; Plasil, Lodi, Rinaudo; Bergessio, Barrientos, Leto. 

A disposizione: Legrottaglie, Ficara, Keko, Capuano, Castro, Izco, Garufi, Biraghi, Boateng, Fedato, Petkovic. Allenatore: Pellegrino.

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

CAGLIARI (4-3-3): Avramov; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Eriksson, Tabanelli, Ibraimi; Sau, Ibarbo.

A disposizione: Carboni ,  Del Fabro, Avelar,  Oikonomou, Cossu,  Barella, Loi. Allenatore: Pulga

CHIEVO (4-3-1-2): Agazzi; Frey, Dainelli,Cesar; Dramé; Radovanovic, Rigoni, Guarente, Hetemaj; Thereau, Paloschi.

A disposizione: Puggioni, Squizzi, Dos Santos, Rubin, Bernardini, Bentivoglio, Guana, Lazarevic, Paredes, Obinna, Sardo, Stoian. Allenatore: Corini.

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

LIVORNO (4-3-3): Bardi; Piccini, Rinaudo, Emerson, Castellini; Benassi, Duncan, Biagianti; Siligardi, Belfodil, Mesbah.

A disposizione: Anania, Aldegani, Ceccherini, Gemiti, Tiritiello, Borja, Coda, Bartolini, Bruzzi, Mosquera. Allenatore: Nicola.

FIORENTINA (4-3-3): Rosati; Tomovic, Savic, Rodriguez, Pasqual; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Rossi, Mati Fernandez.

A disposizione: Lupatelli, Diakite, Pasqual, Roncaglia, Hegazi, Ambrosini, Anderson, Wolski, Matos, Joaquin, Matri. Allenatore: Montella.

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Antei, Ariaudo, Cannavaro, Ziegler; Magnanelli, Chibash, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone.

A disposizione: Pomini, Polito, Mendes, Terranova, Rosi, Biondini, Brighi, Marrone, Masucci, Floro Flores, Floccari. Allenatore: Di Francesco

GENOA (3-4-3): Perin; Antonini, Burdisso, Marchese; Vrsaljko, Cofie, Bertolacci, Antonelli; Fetfatzidis, Gilardino, Sculli.

A disposizione: Bizzarri; Donnarumma, De Maio, Motta, Gamberini, Cabral, Kucka, Konate, Calaiò, Held. Allenatore: Gasperini

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian; Cerci, Immobile.

A disposizione: L. Gomis, Berni, Vesovic, Gazzi, Tachtsidis, Meggiorini, Barreto, Larrondo, Barreca. Allenatore: Ventura.

PARMA (4-3-3): Mirante; Cassani, Lucarelli, Paletta, Molinaro; Marchionni, Gargano, Parolo; Biabiany, Cassano, Schelotto.

A disposizione: Pavarini, Bajza, Gobbi, Sall, Rossini, Galloppa, Marchionni, Mauri, Obi, Munari, Amauri. Allenatore: Donadoni.

 

Domenica 11 maggio, ore 15.00

SAMPDORIA (4-3-3): Fiorillo, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini, Krsticic, Palombo, Soriano, Eder, Maxi Lopez, Gabbiadini.

A disposizione: Da Costa, Falcone, Costa, Fornasier, Rodriguez, Salamon, Berardi, Renan, Bjarnason, Sestu, Maxi Lopez, G. Sansone. Allenatore: Mihajlovic.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina, Mesto, Fernandez, Henrique, Ghoulam, Jorginho, Inler, Callejon, Hamsik, Mertens, Pandev.

A disposizione: Doblas, Colombo, Reveillere, Zuniga, Maggio, Behrami, Bariti, Radosevic, Insigne, Hamsik. Allenatore: Benitez.

 

Domenica 11 maggio, ore 20.45

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodo; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Totti, Destro.

A disposizione: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Toloi, Torosidis, Mazzitelli, Taddei, Ricci, Bastos, Florenzi, Ljajic. Allenatore: Rudi Garcia.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente, Tevez.

A disposizione: Storari, Rubinho, Ogbonna, Caceres, Peluso, Isla, Padoin, Pepe, Quagliarella, Vucinic, Giovinco, Osvaldo. Allenatore: Antonio Conte.

 

 

 

Il Totocalcio compie 68 anni.

 

 

 

 

 

Dal primo vincitore nel 1946 alla vincita più alta nel 1993, fino alla “sofferenza” attuale.

 

totocalcio_attivazionigratuiteEra l’anno in cui il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riuniva per la prima volta a Londra, e in cui Winston Churchill utilizzava la definizione di “cortina di ferro”. Era l’anno in cui la coppa del Mondo, che all’epoca si chiamava Vittoria, veniva ribattezzata Coppa Jules Rimet, in onore dell’allora presidente della Fifa, ma i Mondiali di calio, come nel 1942, non si giocarono. Era l’anno in cui in Italia si teneva il referendum per scegliere tra Monarchia e Repubblica, e in cui la Costituente nominava come primo Presidente della Repubblica Enrico de Nicola. Ma era anche l’anno in cui la Piaggio brevettava la Vespa, e quello in cui nasceva il Totocalcio che proprio in questi giorni festeggia il 68esimo compleanno. La prima schedina del gioco italiano per antonomasia venne giocata il 5 maggio 1946, l’idea del concorso venne a tre giornalisti sportivi, Massimo della Pergola, Fabio Jegher e Geo Molo. Anche lei aveva un nome diverso all’epoca, si chiamava schedina Sisal – quello di Totocalcio, ovvero Totalizzatore calcistico lo assunse nel 1948 quando passò sotto la gestione del Coni – una colonna costava 30 lire, sulla schedina c’erano due partite di riserva, nel caso ci fossero stati dei rinvii, e per vincere bisognava fare 12. Nel primo concorso si puntò sui risultati di Juventus, Milan, Internazionale, Roma, Napoli, Vigevano, Sampierdarenese e Sestrese, la colonna vincente era 11XXXXXX21, e la indovinò un solo giocatore: Emilio Biasotti – un impiegato milanese originario di Roma – che vinse 426.826 lire. Il Totocalcio non fu un successo immediato: per il primo concorso vennero stampate cinque milioni di schedine, ma ne vennero giocate appena 34mila. La Sisal distribuì quelle inutilizzate ai barbieri, servirono a pulire i rasoi. La popolarità del gioco crebbe però di concorso in concorso, già l’ottava schedina distribuì due vincite milionarie: un disoccupato di Genova e una casalinga di Bologna intascarono 1.696.000 lire a testa. Nella primavera del 1947, Pietro Aleotti, di Treviso, vinse 64 milioni. Non si era nemmeno accorto di aver fatto 12, ma aveva messo il proprio nome nell’apposita casella dietro la schedina, un’altra cosa che è cambiata nel tempo. Aleotti si era definito “Artigiano del legno”, perché costruiva bare. Nel 1948 il Totocalcio venne utilizzato per finanziare la trasferta olimpica di Londra, e il prezzo della colonna salì a 50 lire; nel gennaio 1951 arrivò la schedina con le tredici partite. I record di montepremi vennero stabiliti negli anni ’90. La vincita più alta venne registrata il 7 novembre 1993, quando una schedina con un 13 e cinque 12 regalò 5.549.756.245 lire. Il 5 dicembre 1993, complessivamente vennero distribuite vincite per 34.475.852.492 lire. Anche il Totocalcio nel corso degli anni si è progressivamente rinnovato, e è stato affiancato a una serie di giochi paralleli: nel 1994 arrivarono il Totogol, il Totosei e il Totobingol, ma solo il primo è sopravvissuto fino ai giorni nostri. Nel 2000 nel Totocalcio venne introdotto il jackpot, sulla scorta di quanto già facevano il Totogol, ma sopratutto il SuperEnalotto che aveva iniziato a esercitare una concorrenza fortissima. Dalla stagione 2003-2004, per vincere è necessario indovinare 14 risultati, ma è stata lanciata anche una versione semplificata – Il9 – che permette di giocare sulle prime nove partite. Con il nuovo millennio il trend negativo si è accentuato, in Italia l’offerta dei giochi si è progressivamente ampliata, e la concorrenza di altri prodotti – le scommesse sportive per prime, forti di una formula più flessibile – è diventata insormontabile. Dieci anni fa, nel 2004, Totocalcio, Totogol e Il9 raccolsero 443 milioni di euro, nel 2013 si è scesi a 39,8 milioni, meno di un decimo. Ma forse il dato più impressionate è che il Totocalcio oggi in un anno raccoglie meno di quanto incassò in quel singolo concorso del 5 dicembre 1993.

www.AttivazioniGratuite.it

Serie A 35a giornata – Quote di AttivazioniGratuite.it e Probabili Formazioni

Serie A, 35a giornata le probabili formazioni: si rivedono in panchina El Sharaawy e Pepito Rossi

Le probabili formazioni del trentacinquesimo turno di Serie A, spalmato in ben quattro giornate (da venerdì a lunedì)

 

 

quote 35 giornata - attivazionigratuite.it

 

VENERDI’ 25 APRILE, ore 20,45

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Toloi, Castan, Dodo; Pjanic, De Rossi, Nainggolaan; Gervinho, Totti, Ljajic.

A disp.: Skorupski, Lobont, Maicon, Torosidis, Jevdaj, Romagnoli, Mazzitelli, Bastos, Taddei, Ricci, Florenzi. All: Garcia.

MILAN (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Rami, Mexes, Bonera; Muntari, Montolivo; Poli, Kakà, Taarabt; Balotelli.

A disp.: Amelia, Zapata, Zaccardo, De Sciglio, Silvestre, Constant, Essien, Poli, Birsa, Honda, El Sharaawy, Saponara, Pazzini, Robinho. All.: Seedorf

 

SABATO 26 APRILE, ore 18,00

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin; Ibson, Pazienza, Khrin, Christodouloupulos, Morleo; Friberg; Cristaldo.

A disp.: Stojanovic, Malagoli, Sorensen, Mantovani, Cech, Laxalt, Crespo, Perez, Moscardelli, Acquafresca, Bianchi. All: Ballardini.

FIORENTINA (4-3-1-2): Neto; Tomovic, Savic, Rodriguez, Vargas; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Ilicic; Matos.

A disp.: Rosati, Hegazy, Diakite, Compper, Ambrosini, Roncaglia, Mati Fernandez, Anderson, Bakic, Wolski, Rossi . All.: Montella.

 

SABATO 26 APRILE, ore 20,45

INTER (3-5-2): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Andreolli; Jonathan, Hernanes, Cambiasso, Guarin, Nagatomo; Palacio, Icardi.

A disp.: Carrizo, Castellazzi, D’Ambrosio, Zanetti, Alvarez, Kuzmanovic, D’Ambrosio, Kovacic, Taider, Botta, Milito. All.: Mazzarri.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Albiol, Henrique, Ghoulam; Inler, Behrami; Mertens, Hamsik, Insigne; Higuain.

A disp.: Doblas, Colombo, Zuniga, Mesto, Radosevic, Jorginho, Dzemaili, Callejon, Pandev, Zapata. All.: Benitez.

 

DOMENICA 27 APRILE, ore 12,30

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Albertazzi; Romulo, Donadel, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Marquinho.

A disp.: Nicolas, Donati, Goznalez, Agostino, Sala, Cirigliano, Pillud, Martinho, Marquinho, Cacia, Jankovic, Rabusic. All.: Mandorlini.

CATANIA (4-4-1-1): Frison; Peruzzi, Gyomber, Spolli, Monzon; Izco, Lodi, Rinaudo Leto; Barrientos; Bergessio.

A disp.: Ficara, Legrottaglie, Alvarez, Plasil, Rolin, Biraghi, Capuano, Castro, Fedato, Boateng, Keko, Petkovic. All: Pellegrino.

 

DOMENICA 27 APRILE, ore 15,00

CAGLIARI (4-3-1-2): Silvestri, Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Eriksson; Ibraimi; Pinilla, Sau.

A disp: Carboni, Oikonomou, Del Fabro, Bastrini, Cabrera, Tabanelli, Cossu, Nené. All.: Pulga.

PARMA (4-3-3): Mirante; Cassani, Lucarelli, Felipe, Molinaro; Gargano, Marchionni, Parolo; Biabiany, Cassano, Palladino.

A disp.: Bajza, Pavarini, Rossini, Gobbi, Galloppa, Mauri, Obi, Munari, Acquah, Palladino, Cerri, Amauri. All.: Donadoni.

 

LIVORNO (3-5-2): Bardi; Valentini, Emerson, Castellini; Ceccherini, Benassi, Biagianti, Greco, Mesbah; Paulinho, Siligardi.

A disp.: Anania, Aldegani, Rinaudo, Coda, Piccini, Gemiti, Duncan, Mosquera, Emeghara, Borja, Belfodil. All. Di Carlo.

LAZIO (4-3-3): Berisha; Cavanda, Cana, Biava, Pereirinha; Biglia, Ledesma, Lulic; Candreva, Mauri, Keita.

A disp.: Marchetti, Strakosha, Guerrieri, Ciani, Dias, Crecco, Minala, Gonzalez, Pereirinha, Serpieri, Postiga, Felipe Anderson, Kakuta, Perea. All.: Reja.

 

SAMPDORIA (4-3-3): Fiorillo; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Regini; Kristicic, Palombo, Soriano;  Sansone, Okaka, Eder.

A disp.: Fiorillo, Fornasier, Salomon, Rodriguez, Renan, Lombardo, Obiang, Bjarnason, Sestu, Wszolek, Gabbiadini, Maxi Lopez. All.: Mihajlovic.

CHIEVO (4-3-1-2): Agazzi; Sardo, Dainelli, Cesar, Frey; Radovanovic, Rigoni, Guarente; Hetemaj; Thereau, Paloschi.

A disp: Puggioni, Drame, Canini, Bentivoglio, Rubin, Mbaye, Claiton, Paredes, Lazarevic, Stoian, Obinna, Pellissier. All.: Corini.

 

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic, Vives, El Kaddouri, Darmian; Cerci, Immobile.

A disp.: Berni, Gomis, Rodriguez, Gazzi, Vesovic, Tachtsidis, Meggiorini, Gyasi, Aramu. All.: Ventura.

UDINESE (3-5-2): Scuffet; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Badu, Gabriel Silva; Fernandes, Muriel.

A disp.: Brkic, Benussi, Bubnijc, Naldo, Widmer, Yebda, Pinzi, Lazzari, Nico Lopez, Maicosuel, Zielinski, Jadson, Muriel. All.: Guidolin.

 

DOMENICA 27 APRILE, ore 20,45

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Nica, Benalouane, Stendardo, Brivio; Estigarribia, Cigarini, Migliaccio, Bonaventura; Moralez; Denis.

A disp.: Sportiello, Frezzolini, Lucchini, Del Grosso, Giorgi, Raimondi, Scaloni, Bellini, Yepes, Baselli, Kone, Brienza, De Luca, Betancourt. All. Colantuono.

GENOA (3-4-3): Perin; De Maio, Burdisso, Marchese; Motta, Sturaro, Bertolacci, Antonelli; Konaté, Gilardino, Sculli.

A disp.: Bizzarri, Donnarumma, Antonini, Portanova, Todisco, Centurion, Gamberini, Di Marco, Cabral, Cofie, De Ceglie, Fefatzidis. All.: Gasperini.

 

LUNEDI’ 28 APRILE, ore 20,45

SASSUOLO (3-5-3): Pegolo; Antei, Cannavaro, Ariaudo; Gazzola, Chibsah, Magnanelli, Ziegler, Longhi; Zaza, Floro Flores.

A disp.: Pomini, Polito, Mendes, Terranova, Rosi, Floro Flores, Rosi, Pucino, Masucci, Farias, Floccari, Sansone, Sanabria. All.: Di Francesco.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtseiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Llorente, Giovinco.

A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Caceres, Peluso, Marchisio, Pepe, Vidal, Isla, Giovinco, Quagliarella, Vucinic, Tevez, Osvaldo. All.: Conte.

 

Regole di gioco – Scommesse Sportive

Nelle scommesse sportive è presente un palinsesto di avvenimenti sportivi, che vengono definiti da AAMS – Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il palinsesto è composto da un insieme di eventi sui quali si possono ricevere scommesse.

palinsesto

Per Scommesse Antepost si intendono tutte quelle scommesse che prevedono l’individuazione di un vincitore di un determinato evento sportivo, di una manifestazione o di un girone eliminatorio di sport vari. Le scommesse previste sono:

Vincitore Finale
Consiste nell’individuare la squadra, il giocatore o il pilota che si classificherà al primo posto di un campionato o di una manifestazione.

Migliore della lista
Consiste nell’individuare una squadra, un giocatore un pilota che otterrà il miglior piazzamento in un campionato o in una manifestazione tra quelli presenti in una lista predefinita.

Vincitore Incontro/Testa a Testa (Migliore dei due)
Squadra, giocatore o pilota che ottiene il miglior piazzamento in un incontro singolo (contro un solo avversario). Tempi supplementari compresi.

Passaggio del Turno
Si scommette sulla squadra o sul giocatore che passerà al turno successivo in una manifestazione ad eliminazione diretta (si tiene conto in questo caso anche di eventuali tempi supplementari).

Accoppiata Finale
Si devono pronosticare le due squadre che disputeranno la finale per il primo posto di una manifestazione.

Squadra che segna più gol
Si deve pronosticare la squadra che, in una manifestazione sportiva, avrà segnato il maggior numero di reti.

Capocannoniere
Si deve pronosticare il calciatore che, in una manifestazione sportiva, avrà segnato il maggior numero di reti.

Esito Incontro
Consiste nel pronosticare correttamente l’esito dell’incontro al termine dei tempi regolamentari

1: vittoria della squadra in casa
X: pareggio
2: vittoria della squadra fuori casa

Primo tempo/Risultato finale
Rappresenta la combinazione del risultato del primo e di quello finale (tempi supplementari e calci di rigore esclusi).

1/1: Il risultato è a favore della squadra che gioca in casa sia al 45° che al 90° minuto
1/X: Il risultato è a favore della squadra che gioca in casa al 45°,ma è in parità al 90°
1/2: Il risultato è a favore della squadra che gioca in casa al 45°, ma è a favore della squadra che gioca fuori al 90°
X/1: Il risultato è in parità al 45° ed è a favore della squadra che gioca in casa al 90°
X/X: Il risultato è in parità al 45° e al 90° minuto
X/2: Il risultato è in parità al 45° ed è a favore della squadra che gioca fuori casa al 90°minuto
2/1: Il risultato è a favore della squadra che gioca fuori casa al 45° ed è a favore della squadra che gioca in casa al 90°.
2/X: Il risultato è a favore della squadra che gioca fuori casa al 45° ed è in parità al 90°
2/2: il risultato è afavore della squadra che gioca fuori casa sia al 45° che al 90°

Risultato Esatto
Consiste nell’individuare l’esatto numero dei gol segnati da ciascuna delle due squadre al termine del tempo regolamentare.

Gol Totali
Si deve pronosticare il numero complessivo dei gol segnati da entrambe le squadre al termine del tempo regolamentare. Hai a disposizione 3 possibilità:

0 – 1: nessun gol o 1 gol totale
2 – 3: 2 o 3 gol totali
4 +: 4 o più gol totali

Under/Over
Si deve pronosticare se il numero totale dei gol segnati nel tempo regolamentare di una partita è inferiore o superiore al limite prefissato che può essere di 2,5 o 3,5.

ESEMPI
Inter – Roma 1-0. La somma è 1 che è minore di 2,5 quindi l’esito sarà UNDER
Inter – Roma 0-2. La somma è 2 che è minore di 2,5 quindi l’esito sarà UNDER
Inter – Roma 1-2. La somma è 3 che è maggiore di 2,5 quindi l’esito sarà OVER
Inter – Roma 2-0. La somma è 2 che è minore di 3,5 quindi l’esito sarà UNDER
Inter – Roma 1-2. La somma è 3 che è minore di 3,5 quindi l’esito sarà UNDER
Inter – Roma 3-2. La somma è 5 che è maggiore di 3,5 quindi l’esito sarà OVER

Handicap
Si scommette sul risultato finale dell’incontro tenendo conto del fatto che alla squadra favorita è stato attribuito un handicap che, ai fini delle scommesse, verrà sottratto dal risultato conseguito sul campo al termine del tempo regolamentare.

Esito Primo Tempo
In questa scommessa si deve pronosticare il risultato al termine del primo tempo (compreso eventuale recupero), con la tradizionale combinazione 1X2.

1: Il risultato è a favore della squadra che gioca in casa al termine del 45° minuto
X: Il risultato è in parità al 45° minuto
2: Il risultato è a favore della squadra che gioca fuori casa al termine del 45° minuto

Doppie Chance
Si scommette sul risultato finale (ai tempi regolamentari) delle partite tramite i segni convenzionali 1, X e 2 combinati tra loro. Ci sono 3 risultati possibili.

Scelta 1-X: La squadra di casa vince o pareggia
Scelta 2-X: La squadra in trasferta vince o pareggia
Scelta 1-2: La squadra di casa o la squadra in trasferta vince.

Se un incontro viene giocato in campo neutro, la prima squadra sarà considerate come squadra di casa ai fini della scommessa.

Gol/No Gol
La scommessa consiste nel pronosticare se una delle due squadre o entrambe segneranno dei gol (tempi regolamentari).

GOL: Se entrambe le squadre segnano un gol
NO GOL: Se almeno una delle due squadre non segna nessun gol

Pari e Dispari
La scommessa consiste nel pronosticare se la somma gol segnati dalle squadre nei tempi regolamentari sarà PARI o DISPARI
NB: L’esito 0-0 è considerato PARI

Numero di gol Segnati in Una Giornata (di un campionato)
si deve pronosticare il numero complessivo dei gol segnati da tutte le squadre di un determinato campionato durante la giornata. Le scelte possono essere effettuate tra le seguenti:

21 o meno di 21
Tra 22 e 24
Tra 25 e 27
Tra 28 e 3
31 o più di 31

Under/Over Numero di gol Segnati in Una Giornata
Si deve pronosticare se il numero totale dei gol segnati da tutte le squadre di un determinato campionato durante la giornata è inferiore o superiore ad un limite prefissato che varia a seconda del campionato scelto. Per esempio la serie A ha come limite 26,5.
NB: Ai fini delle scommesse fanno fede i referti delle partite che vengono disputate alla data prevista o nei 3 giorni successivi. Pertanto in caso di rimborso dopo le 72 ore di una partita il risultato di quest’ultima non sarà preso in considerazione ai fine della certificazione.

Scommesse “Indirette” (Mondiali e Europei di calcio)
Si tratta di pronosticare il risultato di due squadre che pur non sfidandosi tra loro, scendono comunque in campo nella stessa giornata contro altre squadre. Il risultato delle partite “indirette” sarà determinato dal numero dei gol
realizzato dalle singole squadre nelle rispettive partite “reali”. Le tipologie di scommesse “indirette” sono: Esito Incontro, Gol/NoGol e Pari/Dispari.

Scommesse sul Secondo Tempo (Mondiali e Europei di calcio)
Risultato 1X2 Secondo Tempo: Indipendentemente dal risultato del primo tempo bisogna pronosticare il risultato 1X2 del secondo tempo
Risultato Esatto secondo tempo: Indipendentemente dal risultato del primo tempo la scommessa consiste nell’individuare esatto numero dei gol segnati da ciascuna delle due squadre nel secondo tempo.
Under/Over Secondo Tempo: si deve pronosticare se il numero totale dei gol segnati nel secondo tempo di una partita sarà inferiore o superiore al limite prefissato (1,5).

Primo Marcatore
La scommessa consiste nell’individuare il marcatore che segna il primo gol di una partita (tempi Regolamentari). Le scommesse saranno annullate se il giocatore non prende parte all’incontro o un gol è già stato segnato al momento dell’ingresso in campo.
NB: Nel caso in cui venisse segnata un’autorete da un giocatore presente nella lista verrà comunque certificato l’esito “autorete”.

 

partite live palinsesto

1X2 Live
Si deve pronosticare l’esito finale 1X2 della partita. L’accettazione del gioco viene interrotta approssimativamente intorno all’80esimo minuto di gara. N.B il risultato valido ai fini della scommessa è quello ottenuto alla fine dei tempi regolamentari.

Segna Goal Live
Consiste nell’individuare la squadra che, in una partita, segnerà il prossimo goal. La scommessa viene chiusa ogni volta in cui una delle due squadre segna un goal. Gli esiti pronosticabili sono:
“Team1” segnerà la squadra che gioca in casa
“Nessuno” non verranno segnati dei goal
“Team2” segnerà la squadra che gioca in trasferta

Under/Over 1.5 – 2.5 – 3.5
Consiste nel pronosticare se i gol, segnati complessivamente nella partita superino o no il limite prefissato (1,5 – 2,5 goal o 3,5 goal).

1X2 Primo Tempo Live
La scommessa consiste nel pronosticare l’esito del risultato del primo tempo di gioco.

Under/Over Primo Tempo live 0.5 – 1.5 – 2.5
La scommessa consiste nel pronosticare la somma gol durante il primo tempo di gioco.

1X2 Secondo Tempo live
La scommessa consiste nel pronosticare l’esito del risultato del secondo tempo tenendo conto dei goal segnati solo nella seconda metà dell’incontro.

Under/Over Secondo Tempo live
La scommessa consiste nel pronosticare la somma gol durante il secondo tempo di gioco.

 

Virtual Bets – Presto disponibile

Le Virtual Bets (o “scommesse virtuali”) sono una novità dei servizi di gioco online dei Centri Scommesse di AttivazioniGratuite.it; a breve le inseriremo online sulla nostra piattaforma giochi. L’offerta virtuale online e mobile offre video di scommesse virtuali in streaming 24/7  e ha dimostrato di aggiungere un 10-15% di incassi per sala. Nelle sale scommesse, le Virtual Bets funzionano benissimo perché sono meno alienanti rispetto alle slot. Si partirà alle sette del mattino, sino alle dieci di sera.

Saranno 500 gli eventi complessivamente dedicati al mondo delle scommesse virtuali. Inizialmente il palinsesto sarà incentrato sulle corse dei cavalli e dei cani, poi si aggiungerà il calcio che potrà contare su ben 240 partite: l’equivalente di un campionato completo a 16 squadre. Sarà possibile consultare statistiche e report per piazzare la propria scommessa, che a differenza degli avvenimenti sportivi reali potrà anche puntare su un mix di eventi eterogenei che incroci le diverse discipline quotate. Inoltre, sarà possibile interagire in una sezione community con i nickname dei giocatori capaci di conquistare le vincite più elevate.

 

Di ideazione anglosassone, le Virtual Bets offrono agli scommettitori la possibilità di puntare sulla corsa virtuale, ovvero su una gara simulata (tra cavalli, cani, auto, bici, …) o su una partita simulata (di calcio o di tennis…). Dopo la scommessa, la “virtual game” viene guarda su uno schermo, che sia una grande TV in una sala comune, il piccolo schermo, o il monitor del proprio computer.

Questo tipo di scommesse crea un notevole vantaggio per il banco, come si può intuire. Poiché il loro svolgimento a livello statistico non è molto diverso da quello di una roulette di animali, si potrebbero definire con un neologismo delle ”zoolette”. Il bookmaker sa esattamente la possibilità di vincere dei partecipanti in gara, siano essi cani, cavalli o uomini.

Per spiegarci meglio, il Virtual Bets è una rappresentazione visiva di un sorteggio numerico digitale. Nel caso dell’ippica virtuale, la probabilità che un cavallo vinca è proporzionale al numero di “palline” con il suo nome nel cesto digitale. Estratto un cavallo per una data posizione, ovviamente, questi non potrà più essere estratto (altrimenti potrebbe arrivare contemporaneamente primo e ultimo!).

 

Metti un Mi Piace
Clicca e scopri la nostra offerta PVR
apri il tuo Punto Scommesse
Inviaci ora un messaggio!
Tasto contatto whatsapp AttivazioniGratuite.it
Blog e News
Commenti recenti
Archivi